BASKET MARCHE: Intervista alla “polisportiva” Matteo Valeri

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on Pinterest

matteo-valeri

Oggi ai microfoni di BBall Magazine abbiamo Matteo Valeri,  ufficio stampa di numerose società di basket, calcio e calcio a 5 marchigiane, tra cui Il Campetto Ancona e la Fe.Ba. Civitanova.

 

Ciao Matteo, sabato sera a cena mentre pensavo alle domande da porti oggi m’è venuto un flash… sei una “polisportiva”! Basket maschile, femminile, calcio, calcetto…  ti occupi di tutto! 🙂
Ciao Emanuele, sì diciamo che sono una “polisportiva” visto che mi occupo di diversi sport o come dico io: ho una “squadra” molto variegata (ride ndr)!

Ufficio stampa di tante squadre, come riesci a gestire i tuoi vari impegni? Spesso potrebbe capitarti di avere gare in contemporanea…
Guarda il calendario è abbastanza benevolo, visto che alcune squadre giocano in giornate differenti, però devo ringraziare Lucia Principi, giornalista come me, ed insieme siamo un team molto affiatato. Questa estate, prima di imbarcarmi in questa avventura, gli ho parlato del progetto e grazie alla sua disponibilità ho potuto ampliare la squadra, o polisportiva che dir si voglia.

Come è nata questa tua passione? Da quanto tempo te ne occupi?
Dunque ho iniziato nel lontano 2008, collaborando con Tuttobasket.net per circa un anno, poi ho ripreso a scrivere in pianta stabile dal 2011 fino all’estate scorsa per l’edizione locale del Messaggero Marche. Mi occupavo di sport, ho seguito la Robur Basket Osimo in B1 e poi il calcio con la provincia di Ancona dalla D all’Eccellenza. Ho anche collaborato con alcuni periodici locali e con Marcheingol per due anni. Inoltre dal Settembre 2013 fino a Maggio 2016 ho curato l’ufficio stampa della Robur Basket Osimo. L’estate scorsa è stato un momento particolare: l’edizione locale del Messaggero ha chiuso i battenti e la Robur Osimo ha cessato l’attività della prima squadra. Risultato? Mi sono ritrovato “a piedi”. Tuttavia non mi sono perso d’animo e ho maturato l’idea di ampliare l’attività, avendo come target non solo le società di basket ma anche quelle di altri sport. Così ho iniziato a guardarmi intorno e, dopo una chiacchierata con Lucia, siamo arrivati qua. Mi piacerebbe allargare l’ambito non solo alla comunicazione sportiva, dove possiamo fornire comunque un servizio ampio, ma anche agli eventi e alle aziende. Un passo per volta.

Vediamo se sei preparato allora: un commento sulla stagione in corso per ognuna delle tue squadre che segui. Iniziamo con la Feba Civitanova (A2 basket femminile)
Una stagione più che positiva visto l’accesso alle Final Eight di Coppa di LegA, prima volta nella storia, e le posizioni di vertice nel campionato. Devo dire che questa A2 è molto appassionante, perché ci sono diverse squadre con giocatrici di talento ma anche tante giovani interessanti. La Feba ha una squadra giovane con un’ottima amalgama, tanto carattere, e una gran voglia di stupire. Ci sarà da divertirsi fino alla fine della stagione. Comunque non dimentichiamoci del florido settore giovanile, sia maschile che femminile, che sta dando tante soddisfazioni!

Campetto Ancona (serie C Silver basket maschile)
Il Campetto ha vissuto finora una stagione abbastanza altalenante, anche se la squadra c’è e i play-off sono a portata di mano. La C Silver la seguo da un paio d’anni ed è sempre molto equilibrato come campionato. Tolte Civitanova e Fabriano, che sono una spanna sopra tutte, per il resto c’è gran bagarre. Però il Campetto ha tutte le potenzialità per raggiungere i play-off.

Robur Family Basket Osimo (basket giovanile)
Partiamo dal progetto di base che è un progetto molto interessante che prevede la crescita dei ragazzi a 360°: non solo dal punto di vista sportivo ma anche educativo, culturale e sociale. Le cinque squadre (under 20, 16, 15, 14 e 13 elite) RF si stanno disimpegnando bene nei loro rispettivi campionati. Quello che conta però è la crescita e la formazione dei ragazzi e attraverso la pallacanestro, scuola di vita, si cerca di perseguire questo scopo. “Perché per crescere un ragazzo ci vuole un intero villaggio”.

US Filottranese 1922 (calcio)
La Filottranese è in piena corsa play-off nel campionato di Prima Categoria. Nell’ultimo mese c’è stato un periodo di appannamento, un calo “fisiologico” visto che anche le prime della classe ovvero il Sassoferrato Genga e Le Torri lo hanno avuto. L’obiettivo rimane quello dei play-off e la squadra può raggiungerli, anche se bisogna sempre guardarsi le spalle perchè le contendenti non mancano.

Asd Futsal Porto Potenza (calcetto)
Anche il Futsal Potenza Picena, che milita nel campionato di C1, dopo un’ottima partenza ha avuto un mese di appannamento. La squadra è al primo campionato di C1 e comunque resta in corsa per la zona play-off, dove è stata per buona parte di stagione. La salvezza matematica è quasi acquisita, in queste ultime sette giornate si può tentare l’assalto ai play- off per coronare una stagione importante.

Per finire un paio di curiosità: per quale squadra nba tifi?
Indiana Pacers ma, a dir la verità, ho la maglia di Steph Curry per cui stravedo.

Ed in Italia?
Ho iniziato a seguire il basket quando ho cominciato a praticarlo, senza troppo successo. Era il periodo d’oro dei Varese Roosters, la squadra di coach Recalcati, dei Pozzecco, dei Meneghin, dei Galanda. L’ultima Varese scudettata per intenderci, quella della “stella”, parliamo del 98-99. Da quella volta tifo per i biancorossi, anche se seguo sempre con interesse le vicende delle squadre marchigiane nelle serie superiori.

 

 

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on Pinterest
About Emanuele Muzi 754 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.