Obbligo del defibrillatore DAE per le società sportive dal 30 giugno: la tua ASD è a norma?

defibrillatore dae
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on Pinterest

Il 30 giugno 2017 entra in vigore l’obbligo di dotazione di defibrillatori semiautomatici esterni anche per le società sportive dilettantistiche

Dopo diversi rinvii e sospensioni, il decreto Balduzzi sull’uso dei defibrillatori semiautomatici esterni (DAE) nei luoghi pubblici (esteso poi con Decreto Legge n. 158) entra finalmente in vigore anche per tutte le società sportive professionistiche e dilettantistiche, al fine di salvaguardare la salute di adulti e bambini che praticano attività sportive agonistiche, non agonistiche o amatoriali.

 

Chi deve dotarsi di defibrillatore DAE?

Tutte le società sportive professionistiche o dilettantistiche, ad eccezione delle società che svolgono attività con ridotto impegno cardiocircolatorio, come bocce, biliardo, golf, caccia sportiva, tiro, pesca sportiva di superficie o giochi da tavolo.

 

Offerta

I-PAD NF1200 Defibrillatore semiautomatico creato appositamente per personale non sanitario. Supporta l’operatore durante le manovre di soccorso con chiare informazioni vocali ed indicatori luminosi. È stato creato per intervenire nelle situazioni di Fibrillazione Ventricolare (VF) e di Tachicardia Ventricolare. Queste due situazioni sono la causa più comune di arresto improvviso del cuore (SCA – Sudden Cardiac Arrest).

Può essere utilizzato su bambini di età tra 1 e 8 anni (meno di 25 kg) con le apposite placche pediatriche. Fornito con un set di elettrodi adulti, batteria al litio (200 scosse o 10 ore di utilizzo), manuale. Conforme alle linee guida ERC 2010. Clicca qui per maggiori informazioni

 

E’ sufficiente acquistare il defibrilattore DAE per essere a norma?

No, la società deve anche individuare il personale a cui somministrare la formazione teorica-pratica al primo soccorso BLSD (Basic Life Support and Defibrillation).

Il numero di soggetti da inviduare dovrà essere congruo alla dimensione e al tipo di attività societarie, in quanto almeno una persona formata dovrà essere sempre presente durante gare ed allenamenti.

Il personale formato dovrà poi essere mantenuto aggiornato tramite retraining ogni due anni.

 

Offerta

Defibrillatore professionale semiautomatico Lifepoint Pro AED, intuitivo ed affidabile con garanzia 5 anni, trasportabile e funzionante a batteria, ideale per l’utilizzo sia da parte di professionisti del settore sanitario che da persone non esperte.

Il dispositivo collegato al paziente acquisisce ed analizza automaticamente l’elettrocardiogramma ed in caso di arresto cardiaco guida l’operatore passo dopo passo durante la procedura di soccorso con comandi audiovisivi. si carica automaticamente e la scarica di defibrillazione viene emessa quando l’operatore preme il pulsante shock. life point aed effettua autotest ad intervalli giornalieri, settimanali e mensili. Versatile nell’utilizzo in quanto con la sola scelta delle piastre adesive si utilizza per adulti e bambini. Dotato di indicatore visivo del livello della batteria. Alimentato mediante batteria limn02 dalla durata di 5 anni o 100 scariche. cronologia di utilizzo e recupero dei dati con collegamento usb tramite software Metsis AED. fornito con piastre per adulti, kit di primo soccorso e borsa. Clicca qui per maggiori informazioni.

 

La mia associazione prende in affitto una palestra pubblica; a chi spetta l’acquisto del defibrillatore DAE, alla società o al gestore dell’impianto?

L’acquisto e la manutenzione del defibrillatore DAE spettano alla Società, così come l’individuazione e la formazione del personale di primo soccorso.

L’acquisto e la manutenzione del defibrillatore DAE può però essere demandato al gestore dell’impianto attraverso un accordo scritto circa le responsabilità su uso e gestione delle attrezzature.

Nel caso si utilizzino impianti pubblici (es. palestre o palazzetti comunali) è bene quindi fare riferimento al proprio Assessorato allo Sport (o uffici similari) per discutere la questione e per verificare se e in che modo gli enti pubblici (comuni o regioni) si siano già attivati in tal senso.

 

La palestra che prendo in affitto per la mia società è utilizzata anche da altre squadre/società; a chi spetta l’acquisto del defibrillatore DAE?

La normativa consente l’associazione per l’acquisto e manutenzione del defibrillatore DAE tra società sportive che operano nello stesso impianto.

In mancanza di un accordo di tal senso, ogni società dovrà organizzarsi autonomamente.

 

Offerta

CU-SP 1 è un defibrillatore di ultima generazione dalle caratteristiche innovative: piastre pre-connesse per un defibrillatore sempre pronto all’uso, regolazione automatica del volume, rilevamento CPR, facile comunicazione con il software CU-EX1.

Supporto utente con indicazioni vocali dettagliate (in Italiano) e spie lampeggianti, Sistema analisi del paziente del ritmo ECG – fibrillazione ventricolare, tachicardia. Dotato di Porta IrDA per la trasmissione wireless dei dati verso il PC, SD card. Capacità di memorizzazione: multi registrazioni 5 eventi / max. 3 ore. Protezione contro i getti d’acqua e contro la polvere. Clicca qui per maggiori informazioni

 

Quali sono le caratteristiche tecniche del defibrillatore DAE che devo acquistare? Quale manutenzione devo fare?

I defibrillatori DAE devono essere dispositivi medici marchiati CE (Direttiva 93/42/CEE recepita con D.Lgs. n. 46/97) e devono essere completi di tutti gli accessori necessari al loro funzionamento.

I defibrillatori DAE devono essere sempre mantenuti in condizioni di piena operatività e con batterie aventi carica sufficiente al funzionamento.
Devono essere sottoposti a manutenzione secondo quanto riportato nel manuale d’uso dell’apparecchio acquistato e nel rispetto delle normative comunitarie in materia di apparecchi elettromedicali.
La società deve peraltro individuare un soggetto referente che dovrà fungere da addetto alla verifica del funzionamento degli apparecchi.

Sia in caso di primo acquisto che in caso di sostituzione di apparecchi DAE, la società dovrà darne comunicazione alla Centrale Operativa 118 di competenza sul territorio, specificando tipologia,  numero di apparecchi in uso e loro posizionamento all’interno dell’impianto, nonché il personale formato al loro utilizzo.

 

Dove deve essere posizionato il defibrillatore DAE?

I defibrillatori DAE devono essere posizionati in luoghi facilmente accessibili, con opportuna segnaletica di sicurezza per una facile e veloce identificazione dell’apparecchio.

Se vengono posizionati all’esterno (es. campi di atletica all’aperto) è opportuno prevedere consone protezioni contro gli agenti atmosferici e/o l’utilizzo di armadi protettivi direttamente collegati con la Centrale Operativa 118 per l’invio di segnalazioni automatiche in caso di prelievo e uso degli apparecchi.
 

Offerta

Teca da interno per defibrillatore completa di allarme. Sirena incorporata che si attiva quando avviene l’apertura. Alimentazione a batteria dotata. Saldature a tenuta stagna su tutti i lati. 1 anta finestrata con lastra acrilica trasparente. Cerniere in resistente lega metallica. Sistema di fissaggio a parete. Chiusura a scatto.

Clicca qui per maggiori informazioni.

 

Quali sono le responsabilità penali quando si utilizza un defibrillatore DAE?

Le legge n.120 del 3 aprile 2001 dispone che:

È consentito l’uso del defibrillatore semiautomatico in sede extraospedaliera anche al personale sanitario non medico, nonché al personale non sanitario che abbia ricevuto una formazione specifica nelle attività di rianimazione cardio-polmonareLegge n. 120 del 03/04/01

Ciò implica che qualsiasi persona che sia stata formata tramite corso BLSD può tranquillamente utilizzare un defibrillatore DAE in caso di necessità.

 

Offerta

Cartello frontale DAE per defibrillatore.

Verniciato bianco , stampa in verde, preforato per attacco a parete. Dimensioni: cm. 34×36.

Clicca qui per maggiori informazioni.

 

Chi non ha frequentato il corso BLSD può utilizzare un defibrillatore DAE?

Chi non ha frequentato alcun corso può comunque utilizzare un defibrillatore DAE senza incorrere in alcun rischio penale.

“L’operatore che somministra lo shock elettrico con il defibrillatore semiautomatico è responsabile non della corretta indicazione alla defibrillazione, che è decisa dall’apparecchio, ma della esecuzione di questa manovra in condizioni di sicurezza” (Gazzetta Ufficiale n. 71 del 26/03/2003)
Con un apparecchio di questo tipo infatti la diagnosi non spetta all’esecutore materiale del soccorso (la “A” in DAE sta per “Automatico”), ma è l’apparecchio a diagnosticare la fibrillazione cardiaca e a erogare eventualmente la scarica elettrica se viene rilevata la fibrillazione ventricolare.

Di conseguenza non sussiste l’esercizio abusivo della professione sanitaria (Codice Penale art. 348) per chi dovesse trovarsi nella condizione di soccorrere qualcuno con un DAE, ma gli è solamente richiesto di utilizzarlo in sicurezza come indicato chiaramente dall’apparecchio.

L’utilizzo del defibrillatore DAE nel tentativo di salvare una persona (anche da personale non sanitario non formato) è inoltre tutelato dall’art. 54 del Codice Penale, anzi, è il mancato intervento che può in questi casi configurarsi nel reato di omissione di soccorso (Codice Penale art. 593).

 

Offerta

Kit per installazione defibrillatore DAE composto da teca per interni in acciaio verniciato + cartello in alluminio bifacciale DAE.

Misure teca: 42,5×42,5×16 cm, Misure cartello bifacciale DAE 34×36 cm

Clicca qui per maggiori informazioni.

 

 

Fonti e Approndimenti:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Disclaimer
Questo portale partecipa al programma di affiliazione Amazon Services LLC Associates Program. I link e i contenuti di questa pagina provengono da Amazon.com o Amazon.it. Questi contenuti sono forniti come sono (‘as-is’) e possono essere soggetti a modifiche, variazioni di prezzo e/o disponibilità e rimozioni in qualsiasi momento senza preventiva comunicazione. BBallMag.it e/o il suo staff non sono responsabili in alcun modo di tali modifiche o dei prodotti forniti da Amazon e i suoi associati.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on Pinterest
About Alessio Marinelli 1404 Articles

Fabbro cestistico di pluriennale esperienza, momentaneamente fermo per un crociato schiantato. Veste i colori del P73 Conero dal 2005 e si è posto l’obiettivo di portare il basket minor alla ribalta delle cronache sportive.