Serie D: Intervista doppia a Simone Massaccesi e Patrick Belleggia

amatori-san-severino-vs-victoria-basket-fermo

Due punti chiave per la griglia playout… una squadra in crescita (Amatori San Severino) ed una in crisi di risultati (Victoria Fermo)… questo ed altro ancora in compagnia di Simone Massaccesi e Patrick Belleggia.

 

 

simone-massaccesi

patrick-belleggia

 

Nome?

Simone
Patrick

 

Età?

23
37

 

Ruolo?

Guardia
Ala/Pivot

 

Squadra di appartenenza?

Amatori San Severino
Victoria Basket Fermo

 

Massima categoria dove hai giocato?

Serie D
DNC

 

Qual è il tuo più bel ricordo della carriera cestistica?

Campionato promozione Pollenza-Cus Camerino con vittoria per il Pollenza (squadra in cui giocavo io) dopo 2 supplementari con bomba dall’angolo di un mio compagno di squadra.
Sicuramente la finale playoff di C regionale vinta contro Fabriano e a livello giovanile quella dei cadetti campioni regionali

 

Ed il peggiore?

Frattura alla clavicola negli anni dell’under 17 sempre a Pollenza.
Diciamo che tra i peggiori qualsiasi sconfitta subita, di solito non amo perdere neanche le partitelle in allenamento figuriamoci ogni singola partita

 

Giocatore più forte con il quale hai giocato?

Carlo Ortenzi (nel mio anno di serie D a Macerata)
Guido Pesci

 

Giocatore più forte contro il quale hai giocato?

Giacomo Cardinali (Basket Tolentino)
Slay Gray

 

Chi vince sabato pomeriggio?

Speriamo noi.
Noi ovvio

 

Ultima azione, sotto di uno, chi tira?

Giorgio Severini
Sotto di uno, ricevo palla spalle a canestro giro e tiro, fallo e canestro e tutti sotto la doccia

 

Un giudizio sul campionato finora giocato, sia a livello di squadra che a livello personale

Siamo partiti con molti problemi, squadra giovane, nuovi giocatori (me compreso) e difficoltà sotto tanti punti di vista; non riuscivamo a portare a casa nessun referto rosa nel girone di andata pur giocando delle buone partite. Da gennaio fino oggi invece, grazie anche ai nuovi acquisti, siamo riusciti a toglierci delle belle soddisfazioni anche contro
squadre sulla carta molto più esperte e forti di noi. Speriamo di continuare così finendo ancora di più in crescendo questa stagione.
A livello personale posso dire di aver iniziato anch’io con molte difficoltà come tutta la squadra ma pian piano grazie all’aiuto dei compagni ho cercato di migliorare sotto ogni aspetto e spero di finire al meglio questa stagione.
Guarda ti dico la verità, nessuno di noi sia società che squadra si aspettava di fare questo campionato lottando nelle zone basse della classifica, però purtroppo i troppi impegni lavorativi di alcuni e i molteplici infortuni hanno indirizzato la stagione in questa maniera.
A livello personale posso dirti che nel girone di andata credo di aver disputato un buon campionato, purtroppo nel girone di ritorno non sono riuscito a dare quel contributo alla squadra per via di un infortunio ad un piede che non mi ha permesso di scendere in campo.

 

Fondo classifica… bagarre completa

Sì, davvero dura… cercheremo di dare il massimo in queste ultime partite per toglierci ancora qualche soddisfazione e trovare un piazzamento migliore per i play out.
In fondo alla classifica purtroppo la sfida salvezza è moto serrata e coinvolge noi Ascoli e Montemarciano. Anche San Severino che era prima spacciata è tornata in gioco e dista solo due punti da noi. Però credo nella mia squadra e so che riusciremo a venirne fuori

 

I cinque giocatori più forti del campionato (escludendo quelli della tua squadra)?

Tortolini, Venditti, Cardinali, Polidori, Mazzoleni R.
Novatti, Cardinali, Mazzella, Tappatà, Tortolini

 

Chi è il “simpaticone” in squadra?

Matteo Foglia, senza dubbio.
Indubbiamente io

 

Chi è invece il più scaramantico?

Il coach Alessandro Cantani.
Verdecchia

 

In NBA per quale squadra tifi?

Cleveland Cavaliers
Chicago Bulls

 

Ed in Serie A?

Armani Milano
Scavolini Pesaro

 

 

 

 

 

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2342 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.