Serie B: la Rossella Virtus Civitanova sconfitta 75-68 a Nardò

Nardò ancora indigesta per la Rossella Civitanova: come lo scorso anno capitan Amoroso e compagni tornano a mani vuote dal Salento, punteggio finale 75-68, non riuscendo così a iniziare con due vittore di fila il campionato. La prestazione offerta dalla Virtus non è stata sicuramente positiva, infatti dopo un buon inizio non ha più dato l´impressione di poter controllare il match e quando, nel finale, Nardò ha provato ad allungare, gli ospiti non hanno saputo reagire. La prossima giornata ci sarà un´altra lunga trasferta a Lamezia Terme, per tornare al PalaRisorgimento mercoledì nell´infrasettimanale contro Chieti.
L´approccio della Rossella è ottimo: tre canestri consecutivi e 6-0, con Nardò che entra in partita con due minuti di ritardo con Visentin. Il resto del quarto prosegue in equilibrio, i padroni di casa arrivano anche al pareggio, ma Coviello tiene i suoi avanti alla prima sirena: 14-16.
La seconda frazione inizia con la prima tripla civitanovese, ad opera di Vallasciani. Poi però, la Rossella va praticamente in black out, perde palloni a ripetizione e segna un punto in quattro minuti. Nardò ne approfita per passare avanti, Burini finalmente sblocca i suoi, poi il solito Coviello firma il 26 pari dopo 5´. Parità che si protrae fino all´intervallo, grazie a una prodezza di Andreani allo scadere che sigla il 35-35.
Dopo l´intervallo la partita rimane spigolosa, si segna poco da entrambe le parti, la Rossella a metà quarto sembra trovare un minimo di continuità dall´arco con Pierini e Amoroso, ma nel finale Nardò riesce a piazzare il suo primo vero parziale: un 7-0 che la porta ad entrare nei dieci minuti finali avanti 54-48.
Si entra così nell´ultimo quarto, Amoroso e Coviello tengono la Rossella a contatto (58-55 dopo 2´), ma dall´altra parte c´è un Razzi scatenato che arriva al ferro con grandissima facilità, Bonfiglio aggiunge la sua unica tripla di serata nel momento giusto e i padroni di casa scappano sul +10, 65-55 a 3´ dal termine. La Rossella prova ad aumentare un po´ l´intensità per ricucire, ma Nardò risponde colpo su colpo e si prende i suoi primi due punti della stagione.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2342 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.