1989, nasce Il Campetto – Lettera aperta di Alessandro Bottegoni

Il Campetto Ancona

1989 nasce Il Campetto

Oggi, iniziamo la nostra ventottesima stagione consecutiva.

Dei “padri fondatori” ne è rimasto qualcuno, di arruolati di lungo corso alcuni in più e come ogni anno ci sono i nuovi.

martelli-premio-coppa-marche
Il presidente Martelli alla premiazione della Coppa Marche

Mi piacerebbe ricordare che quel Canguro con il pallone da basket  una volta giocava di domenica mattina alle 10 (per la gioia delle squadre di Pesaro, Senigaglia, etc.) nel campo di Via Maratta dove era di rito poi mangiare le paste di Brioche negli spogliatoi dopo la partita.

Oppure le canotte modificate, con l’aggiunta di una losanga bilaterale, di Geppo …perchè bisognava stare comodi.

Il Leone Carlo che è stato anche Il Presidente prima di Sua Altezza SuperPippo Martelli e che vorremmo rivedere seduto con noi in panchina per festeggiare magari l’inizio della trentesima stagione.

Ma anche Pigi, Dario, Maurizio, Enrico e tutti quelli che sono passati nel corso degli anni e che come noi, che ancora ci intestardiamo a calcare il “parquet”, hanno avuto la fortuna e l’onore di unirsi per partecipare al gioco/sport più bello del mondo.

E così anche quest’anno siamo pronti, si fa per dire, a provare a reggere un’altra stagione; la scorsa abbiamo vinto la Coppa Marche, titolo più simbolico che onorifico ma che abbiamo comunque messo in bacheca.

Di quella squadra abbiamo perso pezzi importanti non utimo Coach P, il più vincente della storia Campetto (mezzo campionato da coach subito un titolo), un paio di giocatori ma lo spirito è sempre quello: vendere cara la … crosta (perchè di pelle buona ce n’è rimasta pochina).

Ora, siccome ci piace fare le cose per bene, avevamo improntato un roster di tutto rispetto di ben 25 giocatori…..sulla carta. Si, sulla carta, perchè poi già dal primo allenamento abbiamo iniziato a perdere pezzi come al solito. Fra scippi di altre squadre, infortuni, autoesclusioni abbiamo già perso 7 giocatori ed 1 coach!!!

Ma teniamo duro perchè potremmo schierare in campo il quintetto con l’età media più alta di ogni campionato: 58.4 anni ….e provare anche a vincere.

E’ rientrato il talentuoso Manu, abbiamo scongelato il dj mancino (male che vada in panchina sentiremo un po’ di musica), firmato un interessante comunitario di Pollenza (perchè noi siamo contro il razzismo), continueremo ad aspettare Ricky (prima o poi dovrà darmi il cambio), sostituito Coach P con il quasi rottamabile Vincio (speriamo ad interim per poterlo rivedere in campo) e tutti gli altri che armati di fasce, cerotti, panciere e tanta garra saranno pronti a riprendere, da lvenerdì 28 tra le mura amiche del PalaVallemiano, da dove avevano interrotto: Quelli che…Il Campetto – U.B. San Marcello  che vorrà di certo vendicare la sconfitta in finale di Coppa Marche.

Abbiamo un “tavolo” di talento puro.

Forniremo tappi per le orecchie …non si sa mai !

Ah …dimenticavo….. al momento abbiamo più sponsor che supporters (e gli sponsor si contano sulle dita della zampa di un canguro) ……quindi se non avete di meglio da fare e siete forti di stomaco…venerdì sera venite ad incitare questi vecchietti che poi dopo la partita …semolino per tutti.

Come sempre ci sarà da ridere, lottare, sbraitare ma alla fine ….Forza Campetto.

Stay tuned

 

Lettera scritta e inviata da Alessandro Bottegoni, Il Campetto Ancona

 

telegram - bballmagazine_bot

Salva

Salva

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Alessio Marinelli 1534 Articles
Fabbro cestistico di pluriennale esperienza, momentaneamente fermo per un crociato schiantato. Veste i colori del P73 Conero dal 2005 e si è posto l'obiettivo di portare il basket minor alla ribalta delle cronache sportive.