Prima Divisione: Il P73 Conero regola tra le mura amiche la Dinamis Falconara

P73 Conero Basket Ancona

 

Il P73 Conero chiude la pratica Dinamis con una prestazione di alto livello che innalza a 70 il record stagionale di punti segnati in una partita (record precedente: 68 punti in casa contro l’Unione Basket San Marcello nella terza giornata di andata).

La Dinamis regge il campo fino alla pausa lunga (quando va al riposo con solo 7 punti di svantaggio), ma nel terzo quarto i dorici dilagano trascinati dal trio Ferraro (23 punti), Tempesta (18) e Ferrante (10) arrivando ad infliggere agli ospiti un parziale di 22 a 5.

La formazione falconerese si risveglia nell’ultimo periodo di gioco e tenta di riaprire la partita, ma il distacco ormai è troppo profondo per impensierire la squadra di casa, che può gestire il vantaggio facendo ruotare la panchina.

Ottima la prestazione della squadra anconetana, che porta a casa due punti importanti impreziositi dalla prova corale di tutti i giocatori a referto e dagli acuti personali di Ferraro e Tempesta. Tra gli ospiti sicuramente da sottolineare la performance di Gabrielli che firma 18 punti.

Nessuna delle due formazioni può però riposare: stasera la Dinamis è di nuovo in campo alle Ferraris contro la Janus Basket Fabriano (50-66 all’andata per i falconaresi), mentre il P73 Conero è atteso lunedì dall’Unione Basket San Marcello (68-36 per gli anconetani all’andata).

 

Tabellini punti/falli

P73 CONERO BASKET ANCONA: Coscia 3/5, Ferrante 10/1, Tempesta 18/1, Bartoli 1/2, Curzi 7/2, Ferraro 23/3, Taddeo 2/3, Morbidoni 2/1, Luconi 2/1, Ausili 2/1

DINAMIS FALCONARA: Lucchetti 0/2, Badiali 9/3, Bolognini 7/2, Di Lello 2/1, Feo 1/0, Cerioni 7/3, Mammoli 0/3, Regini 2/2, Gabrielli 18/2, Pizzi 6/2

Falli: 20-20. Antisportivo a Ausili (P73)

Parziali: 15-12, 22-18 (37-30), 22-5 (59-35), 11-17 (70-52)

Direttori di gara: Giardini e Pignocchi

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Alessio Marinelli 1534 Articles
Fabbro cestistico di pluriennale esperienza, momentaneamente fermo per un crociato schiantato. Veste i colori del P73 Conero dal 2005 e si è posto l'obiettivo di portare il basket minor alla ribalta delle cronache sportive.