Promozione: Fusione P73-Dinamo, intervista a Giuseppe Taddeo

p73-2015-2016
giuseppe-taddeo-p73
Giuseppe Taddeo
P73 Conero Basket Ancona

Dopo un lungo corteggiamento, finalmente sono riuscito ad intervistare l’amico, nonché Presidente del P73 e militante di vecchia data sui campi minor, Giuseppe Taddeo.

Allora Peppe, sono mesi che mi blocchi lo scoop …ma ormai ne puoi parlare. P73 e Dinamo Ancona si sono fuse?
Ma sì che ne posso parlare, la fusione c’è stata circa un mese fa dopo un’estate di abboccamenti (tutte scuse per farsi una birra insieme).
Ormai ci alleniamo insieme da oltre un mese ed il gruppo si sta consolidando. Negli ultimi anni le sfide tra Dinamo e P73 sono state tra le più calde e movimentate dell’intero campionato … ora è compito di Coach Cianforlini convogliare le nostre energie in un’unica direzione.

Quale sarà l’assetto della nuova società?
La fusione è stata completa quindi siamo tutti membri paritari, dirigenti e giocatori, della nuova squadra. Avremmo anche voluto formalizzare nel nome la storia che entrambi portiamo in dote, purtroppo per questioni burocratiche non ci è stato possibile farlo.
Il nome resterà P73 Conero Basket, ma lo “Spirito Dinamo” non ha bisogno di essere scritto.

logo_p73Quali i motivi della scelta?
La vittoria del campionato ha segnato per molti di noi la chiusura definitiva con il basket giocato (foto di testa), parlo di giocatori del calibro di Scabini, Di Tizio e Gherardi che avevano un ruolo chiave sia in campo che all’interno dello spogliatoio. Una situazione analoga la stavano vivendo gli amici delle Dinamo con la partenza di Trovamala, Poggiaspalla e Di Tommaso che hanno cambiato squadra (rispettivamente alla Stamura, Futura Osimo e Dinamis Falconara) e Ornelli che ha smesso per impegni lavorativi fuori Ancona.dinamo-ancona

Sono partiti alcuni elementi fondamentali della scorsa stagione (Di Tizio e Scabini giusto per fare due nomi), obiettivo rivincere il campionato?
Come già detto, i giocatori che hanno lasciato il gruppo sono semplicemente insostituibili; se l’anno scorso il nostro obiettivo era esclusivamente vincere il campionato, quest’anno la nostra ambizione rimane quella di arrivare il più avanti possibile nel campionato, per la vittoria finale …

Ma nel caso …poi i soldi per la D?
Il P73 è una Squadra/Società la cui gestione amministrativa è portata avanti nei ritagli di tempo da chi ne dà disponibilità, il nostro scopo è divertirsi insieme giocando a basket.
Affrontare un campionato di serie D richiede un impegno decisamente superiore sia ai giocatori che ai dirigenti, un aspetto tanto oneroso quanto il trovare i soldi. Credo che anche se dovessimo vincere nuovamente il campionato il nostro obiettivo rimarrebbe lo stesso, divertirsi insieme, rimanendo nel nostro ambito.

Dinamo Ancona - P73 Conero Basket
Dinamo Ancona – P73 Conero Basket
Campionato Promozione 2015/2016

Passiamo ora però ad un argomento “caldo” … ma la squadra di Prima Divisione è pronta?
Un “effetto collaterale” della fusione è stata proprio la creazione di una seconda squadra, composta da chi per problemi di tempo e scelte tecniche del coach non ha spazio in prima squadra. La squadra c’è e siamo pronti ad affrontare anche questa sfida.

E soprattutto …sei pronto a giocare il derby contro Tato (NdA: Roberto “Tato” Pieralisi, guardia tiratrice de Il Campetto Ancona)?
Il mio obiettivo per il campionato è uno: non farmi tirare in faccia da Tato! è un tiratore micidiale … soprattutto se lo marco io!
In due sfide ho 10 falli a disposizione, spero mi basteranno.
A parte gli scherzi, sarà un piacere prendersi in giro ad ogni azione e poi farsi una birra insieme… il risultato sul referto non importa

 

giuseppe-taddeo-p73
Giuseppe Taddeo
P73 Conero Basket Ancona – con la foto ricordo della vittoria del campionato Promozione 2015/2016

 

 

Salva

Salva

Salva

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2587 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.