Serie B: clamoroso colpo di mercato della Janus Fabriano

Il primo botto del 2019: Sylvere Bryan è arrivato questa mattina nella città della carta. L’atleta di nazionalità dominicana naturalizzato italiano è a Fabriano per svolgere le visite mediche di rito e diventare un nuovo giocatore della Janus Basket Fabriano S.S.D.R.L.. Si tratterebbe del colpo più importante nella storia della Janus, con un pivot che ha vestito per 14 anni le casacche delle più importanti società di Serie A e Serie A2.

Centro classe 1981 di 208cm e 113kg, Sylvere Bryan ha disputato la stagione 2017/2018 con la maglia della Fortitudo Bologna, insieme alla quale ha giocato per undici volte prima di terminare anticipatamente l’annata a causa di un infortunio al legamento crociato anteriore sinistro. Sottoposto ad intervento chirurgico nel marzo 2018, nell’ottobre scorso è stato aggregato dalla Givova Scafati per mettere al servizio degli allenamenti di coach Calvani la sua esperienza, i suoi centimetri e la sua duttilità tattica. Il suo ampio ed interminabile curriculum parte con il club francese dello Cholet nella stagione 2002/2003, con il quale disputa anche l’ULEB Cup, per poi chiudere la stagione sempre in Francia con il Rueil. Qui arriva la prima chiamata dall’Italia, viene infatti ingaggiato dai Crabs Rimini (Legadue alla quale partecipava anche il Fabriano Basket): disputa una stagione viaggiando a 3,8 punti a partita. Dopo un anno trascorso in Belgio, arriva alla Carife Ferrara per disputare la sua seconda stagione italiana. Le sirene della Serie A e della scandone Avellino però lo attendono: scriverà nel 2007/2008 una delle pagine più belle del basket italiano con la maglia dell’Air, vincendo la Coppa Italia ed emozionando l’intero stivale. Torna poi in Serie A2, nella quale vestirà le canotte di Roseto (13,6 punti e 6,5 rimbalzi di media), Pistoia, Brindisi e Venezia. E’ proprio con la Reyer che coglie una promozione in Serie A nella stagione 2010/2011. Rimarrà per un anno in Veneto, prima di scendere definitivamente di categoria: un anno a Napoli e poi il ritorno a Roseto, nel quale conferma per due stagioni tutta la sua qualità aggirandosi, a 34 anni, sugli 8 punti e 6 rimbalzi di media a partita. Mantova sceglie di puntare su di lui l’anno successivo, viene utilizzato per 18′ a domenica e porta alla causa 4 punti. Con la maglia dell’Aquila Bologna, lo sfortunato infortunio. E’ pronto a rimettersi in gioco con la divisa biancoblù!
 
L’atleta ha già svolto nella giornata odierna le prime visite del caso e si aggregherà domani al gruppo per il suo primo allenamento agli ordini dello staff tecnico biancoblù. DAI FABRIANO!
 
Lorenzo Ciappelloni – Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2517 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.