Serie B: La Rossella Civitanova conquista il derby 84-80 contro la Janus Fabriano

La Rossella Civitanova sfodera una delle sue migliori prestazioni della stagione per conquistare il derby con Fabriano 84-80. Il gruppo di coach Millina, in emergenza per l’assenza di Amoroso influenzato e l’infortunio nel secondo quarto di Pierini (ginocchio, purtroppo sembra grave), gioca con tutto il cuore gli ultimi 15 minuti, recupera un – 11 di svantaggio e vince con merito un derby caldissimo. Ancora Andreani giustiziere dei fabrianesi, con la bomba del +4 a 15” dal termine, come l’anno scorso a Fabriano.
Il primo quarto è un festival dei canestri, i primi otto punti di Civitanova sono di Pierini, che continua a segnare con Vallasciani e Coviello, mentre Fabriano è trainato da Morgillo e dal tiro da fuori, spesso anche forzato, che le permette di chiudere il quarto sotto solo 26-25.
La Rossella prova a scappare con Andreani, Mitt e Coviello (33-25), ma Masciarelli interrompe il parziale. Mitt schiaccia in testa a Bryan e Burini firma il +9 a metà quarto. Segna ancora Masciarelli, poi due triple di Paparella riportano Fabriano a – 1, tutto da rifare per i civitanovese che vanno al riposo sul 43-42.
Nel terzo quarto sono gli ospiti a provare la fuga : Bryan e Paparella firmano un break di 11-0 per il 50-61. Fabriano prova a tenere il distacco, ma Andreani, Coviello e Burini riescono a riportare a – 2 la Rossella alla fine della frazione (63-65).
Negli ultimi dieci minuti la Rossella dà tutto soprattutto in difesa, nonostante il divario fisico. Fabriano torna a perdere palle come nel primo tempo e pian piano la Rossella arriva a +5 (75-70). Burini risponde a Paparella e Mitt a Bryan con un fondamentale piazzato dai sei metri: 79-74 a 2’40 dal termine. Il solito Bryan, a cui viene forse concessa un po’ troppa irruenza sotto canestro, arpiona due palle sporche e firma il – 1 di Fabriano. La Rossella pressa, Fabriano perde palla e Felicioni appoggia da solo l’ 81-78. Paparella segna in penetrazione, Millina chiama time out e affida la palla a Andreani, che con uno step back magistrale mette la bomba che chiude il match.
 
Rossella Virtus Civitanova Marche – Ristopro Fabriano 84-80 (26-25, 17-17, 20-23, 21-15)
 
Rossella Virtus Civitanova Marche: Riccardo Coviello 19 (2/4, 3/5), Federico Burini 15 (6/8, 1/4), Lorenzo Andreani 14 (4/7, 2/7), Attilio Pierini 14 (4/6, 2/4), Marco Vallasciani 12 (3/7, 2/6), Arnold Mitt 8 (4/4, 0/0), Matteo Felicioni 2 (1/1, 0/3), Simone Cimini 0 (0/0, 0/0), Filippo Cognigni 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Attili 0 (0/0, 0/0), Emanuele Bagalini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 6 / 8 – Rimbalzi: 29 12 + 17 (Riccardo Coviello 12) – Assist: 15 (Lorenzo Andreani 6)
 
Ristopro Fabriano: Emiliano Paparella 24 (3/4, 5/8), Ivan Morgillo 20 (8/10, 1/2), Sylvere Bryan 13 (6/7, 0/0), Filiberto Dri 10 (3/7, 1/6), Dario Masciarelli 8 (1/5, 2/3), Massimiliano Bordi 5 (1/2, 1/1), Lorenzo Monacelli 0 (0/1, 0/3), Andrea Cinti 0 (0/0, 0/0), Niccolo Mencherini 0 (0/0, 0/0), Nicolò Gatti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 6 / 9 – Rimbalzi: 31 10 + 21 (Sylvere Bryan 11) – Assist: 15 (Emiliano Paparella 5)

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2552 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.