Serie B: vittoria doveva essere e vittoria è stata per la Luciana Mosconi Ancona contro Campli

La Luciana Mosconi ritrova vittoria e sorriso espugnando il parquet del fanalino di coda Campli. Una vittoria maturata con un marcato allungo dei dorici nella ripresa dopo un primo tempo dove i padroni di casa erano riusciti a tenere a bada le voglie di Baldoni e compagni. Un successo importante che da ossigeno, forse definitivo, alla squadra di coach Pozzetti capace di allungare sulla zona playout (ora a -6) e di dimezzare le distanze dall’ottavo posto  che significa playoff ora lontano soltanto due punti.
Al PalaBorgognoni una gara dai due volti. Un primo tempo dove la Luciana Mosconi ha trovato l’ostacolo di un Campli che ha impostato la sua partita sull’intensità e sulla bagarre. Ancona tocca anche il +10 nel primo quarto (12-22) ma i farnesi ricuciono fino al 18-24 del 10′. Nella seconda frazione aumentano i colpi che arrivano fino al limite del regolamento con una coppia arbitrale indecisa e fin troppo permissiva. Campli impatta a quota 35 con la parità che si ritroverà anche nel punteggio di metà partita (44-44).
Al rientro dagli spogliatoi la musica cambia. La Luciana Mosconi difende con precisione e dalla sua intensità difensiva nascono parecchi contropiedi che di fatto segnano il match. Centanni segna con continuità, Ancona arriva a +10 (54-64) giungendo all’ultima sirena con le medesime distanze dai locali che nel frattempo perdono energie e ardore (66-77). Centanni, Giachi e Casagrande firmano lo 0-7 in avvio di ultima frazione che lancia gli anconetani (66-84). Un vantaggio che maturerà di li a poco passando per il 69-91, dopo le triple di Pajola e Giachi, fino al +24 (71-95). Campli svanisce e Pozzetti concede spazio anche ai 2001 Bolognini e Zandri.  Luini, Pajola e Casagrande svalicano quota 100 e c’è il sorriso finalmente ritrovato in casa bianconeroverde con il 76-102 finale.
Sei giornate alla fine, cinque gare per la Luciana Mosconi attesa ora da un mini-ciclo di tre derby che con ogni probabilità segnerà le sorti dei ragazzi di Pozzetti. Si inizia da quello di domenica prossima contro Fabriano, una  sfida dal sapore di big-game.

Nel dopo gara queste le considerazioni di coach Pozzetti, alla sua prima esperienza da capo allenatore della squadra “Era importante prendere questi due punti, sia per il morale che per il lavoro svolto in queste due settimane dove i ragazzi hanno lavorato veramente bene e duro.  Purtroppo nei primi due quarti abbiamo sofferto più del dovuto perché Campli ha giocato la carta dell’aggressività anche al limite del fallo che ci ha fatto perdere un po’ la testa. Poi nella seconda metà di partita abbiamo difeso con più intensità e questo ci ha permesso di trovare anche canestri da contropiede e quindi smorzare la loro pressione. Siamo riusciti ad attaccare con più lucidità che ci ha permesso di allungare le mani sulla partita.”

Soddisfatto anche il DS Montanari, ovviamente al seguito della squadra ” Una vittoria molto importante con due punti che definirei quasi fondamentali in ottica salvezza diretta soprattutto alla luce delle sconfitte di Teramo e P.S.Elpidio. Nei primi due quarti Campli è rimasto in scia perchè ha giocato con le mani addosso approfittando anche di un metro arbitrale permissivo. Nel secondo tempo noi siamo cresciuti, loro non potevano continuare a produrre tutta quella intensità e gli arbitri hanno iniziato anche a fischiare. Abbiamo aumentato le nostre percentuali con i canestri da fuori di Centanni e i contropiedi di Casagrande. Li abbiamo preso il largo e non c’è stata più partita.”

Globo Campli – Luciana Mosconi Ancona 76-102 (18-24, 26-20, 22-33, 10-25)

Globo Campli : Danilo Raicevic 24 (8/9, 2/6), Davide Vona 12 (3/6, 0/4), Madieme Thiam mame 11 (3/6, 0/0), Giacomo Scortica 9 (0/4, 1/4), Stefan Pekovic 7 (3/4, 0/0), Valerio Miglio 6 (2/5, 0/4), Matteo De sanctis 4 (2/3, 0/3), Cristiano Faragalli serroni 2 (0/2, 0/2), Valerio Acciaio 1 (0/2, 0/1), Abd el karim Dakraoui 0 (0/0, 0/0), Pancrazio Alleva 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 25 / 33 – Rimbalzi: 22 6 + 16 (Madieme Thiam mame 7) – Assist: 9 (Giacomo Scortica 4)
 
Luciana Mosconi Ancona: Simone Centanni 31 (4/7, 5/10), Riccardo Casagrande 20 (4/5, 1/2), Lorenzo Baldoni 12 (3/6, 1/2), Valerio Polonara 11 (5/6, 0/1), Daniele Giachi 10 (2/2, 2/3), Lorenzo Pajola 6 (0/0, 2/3), Sergio Maddaloni 5 (1/1, 1/4), Alessandro Luini 4 (2/2, 0/1), Matteo Redolf 3 (0/0, 1/4), Tommaso Cognigni 0 (0/0, 0/0), Alessio Zandri 0 (0/1, 0/1), Alessandro Bolognini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 21 / 38 – Rimbalzi: 38 9 + 29 (Lorenzo Baldoni 8) – Assist: 17 (Sergio Maddaloni 7)

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2590 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.