Playoff Serie C: la Sutor batte (di nuovo) Matelica!

sutor-basket-montegranaro

E sono 2: la Sutor batte (di nuovo) Matelica nella finale playoff!

Sembrava di essere tornati indietro di 10 anni.
Bombonera quasi sold-out, cori, tifo e la Sutor che vince gara 2 della finale playoff!

A Montegranaro finisce 69-63 per i gialloblu che si portano ora ad una sola vittoria dalla fase nazionale che può valere la serie B diretta.

Grande merito del trionfo è stato della mentalità dei ragazzi di coach Ciarpella, oltre che del grande entusiasmo che in città si è ricreato attorno a questa squadra di gladiatori.

Una partita a due facce, con i sutorini che sotto di oltre 15 punti dopo poco più di 5 minuti ad inizio primo quarto (02-17 recitava il tabellone) non si danno perduti e gettano il cuore oltre l’ostacolo riuscendo nell’impresa di chiudere il primo tempo addirittura avanti 45-39.

Tutto questo grazie alla solita spinta dei lunghi (con un super Meacci, MPV del match) e all’ottima circolazione di palla in fase di attacco.
Le bombe del trio Lupetti-Rossi-Temperini danno la giusta spinta alla rimonta dei padroni di casa, che con un incredibile secondo periodo da 29-15 di parziale, prima agganciano e poi sorpassano i biancorossi, come precedentemente descritto.

Matelica non ci sta, e nel terzo periodo inizia (ma aveva già avuto modo di dare qualche ottimo assaggio nelle prime due frazioni di gioco) lo show di Nick Trastulli, incontenibile e capace di gonfiare la retina da ogni angolazione ed in qualsiasi condizione di pressione difensiva. Il terzo quarto si chiude sul 57-53.

Nonostante le buone percentuali al tiro dei ragazzi di coach Sonaglia, gli ospiti sembrano non avere mai la forza per piazzare il colpo decisivo che potrebbe dare una svolta al match, rimanendo per troppo tempo ad una lunghezza di distanza dai gialloblù.

La Sutor, trascinata sulle ali dell’entusiasmo dai tantissimi e rumorismi tifosi di casa, difende forte sugli ultimi possessi e, grazie al suo totem Cataldo, conquista i rimbalzi che decideranno le sorti del match. Finisce 69-63 sul parquet di una caldissima Bombonera!

Le parole a caldo di coach Ciarpella: “Siamo partiti contratti ed impacciati per la paura di rovinare la vittoria di domenica. Ci serviva entrare in partita facendo “a cazzotti” agonisticamente parlando nella metà campo difensiva, ed aprirci un po’ il campo in contropiede per soluzioni facili e sfruttare al meglio l’entusiasmo della grande cornice di pubblico.
Bravi i ragazzi che sono usciti dalla panchina perché ci hanno dato questo… e bravi a tutti perché siamo sempre rimasti concentrati, tranne qualche passaggio a vuoto da limitare per i prossimi match. C’è da dire anche che Matelica ha dimostrato di saper reagire in qualsiasi circostanza, anche quando è spalle al muro.

Noi comunque ci siamo, e sabato andiamo al PalaCarifac per tentare di chiudere la serie!”.

Tutti concentranti allora per la prossima sfida che si disputerà sabato sera alle ore 21:15 al PalaCaricaf di Cerreto D’Esi: gara 3 è ormai alle porte…FORZA SUTOR!

Montegranaro: Lupetti 7, Rossi 8, Selicato 2, Meacci 16, Cioppettini ne, Ciarpella 2, Bartoli 6, Temperini 11, Capancioni, Grande 2, Cataldo 15. All. Ciarpella

Matelica: Mbaye 10, Rossi 10, Sorci 9, Trastulli 22, Vissani 7, Belardini ne, Montanari ne, Pelliccioni 3, Qato ne, Selami ne, Curzi 2. All. Sonaglia

Parziali: 16-24, 29-15, 11-14, 13-10

Progressivi: 16-24, 45-39, 56-53, 69-63.

Ufficio stampa S.S. Sutor Basket Montegranaro

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2073 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.