Serie C: Il Campetto 17/18, in regia c’è Filippo Centanni

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on Pinterest

Settimo nome nel roster de Il Campetto Ancona versione 17/18.

La casella che va a riempirsi è quella del playmaker occupata ufficialmente da Filippo Centanni, regista giovane ma con sulle spalle già un buon bagaglio di esperienza maturato anche nelle categorie superiori. Sarà quindi il play anconetano il metronomo dei bianconeroverdi con coach Marsigliani che si affida a un giocatore che conosce benissimo per averlo già con se in quattro stagioni.

Nato ad Ancona il 12 aprile del 1994, Filippo è il mezzano del trio dei fratelli Centanni. Giovanili CAB Stamura, arriva prestissimo in prima squadra fortemente voluto da Simone Cingolani, che lo aveva allenato nelle varie under e non si è certo frenato dalla carta d’identità del giocatore. Fisicamente acerbo ma con qualcosa in più rispetto agli altri, Filippo fa il suo esordio in Serie B senza neanche aver compiuto sedici anni. Era una Stamura giovanissima e lui non sfigurò affatto nelle occasioni concesse mostrando già un grande temperamento, sfrontatezza e tecnica davvero invidiabili. Quella Stamura non riuscì a fare il miracolo della salvezza, Centanni rimase anche l’anno successivo e quello dopo ancora quando incontrò sulla propria strada coach Marsigliani. Stagione 11/12 la Stamura dopo due anni di Serie C vince il campionato e torna in B. Filippo disputa una grande stagione mettendo la ciliegina sulla torta con la memorabile entrata vincente a fil di sirena in gara-1 di finale playoff in casa della Poderosa.

La Stamura torna in B e c’è ancora Centanni II che acquisisce sempre più sicurezza nei suoi mezzi crescendo sotto ogni punto di vista. Ottima anche l’annata 12/13 con il play dorico tra i migliori dell’intero campionato di DNB. La Stamura trova una salvezza tranquilla che però poi non può mantenere a causa di qualche problema economico di troppo. Autoretrocessione in C e Filippo Centanni saluta l’amata casacca biancoverde. Troppo stretto, a un giocatore in rampa di lancio come lui, un campionato regionale. Nel 2013/14 eccolo allora alla Virtus Civitanova e l’anno successivo sempre in Serie B a P.S.Elpidio. Due anni molto positivi che lo consacrano come playmaker ordinato, veloce, buon difensore ed eccellente attaccante quando c’è bisogno capace di colpire sia in entrata che con un ottimo tiro da fuori. Alla vigilia della stagione 15/16 c’è un bivio per Filippo che sceglie la strada di casa piuttosto che quella cieca di un’altra destinazione. Centanni torna alla Stamura, dove c’è sempre Marsigliani, che vuole aumentare di livello affidando nuovamente le chiavi della cabina di regia a un suo prodotto. Per Filippo due campionati con la maglia biancoverde, compreso quello scorso, con alti e bassi ma sempre l’impronta dell’ottimo giocatore, grande attaccamento ai colori sociali e una gran voglia di emergere con la squadra della sua città. Concetti fondamentali che hanno fatto si che Centanni possa ora far parte integrante del nuovo progetto de Il Campetto pronto a sistemare il figlio e fratello d’arte sulla pedana del direttore d’orchesta.

Queste le parole di Filippo Centanni appena ufficializzato il suo arrivo in bianconeroverde “Sembrerà scontato ma mi fa molto piacere far parte di questo progetto che punta a far tornare il basket anconetano a un livello più consono alle sue ambizioni e al suo passato. Un progetto che comunque è basato essenzialmente su ragazzi di Ancona, segnale forte e chiaro che c’è una progettualità seria e concreta. Sarà per noi un campionato molto difficile perché forse siamo tra le favorite per arrivare fino alla fine e quindi tutti cercheranno di fermarci con più voglia e motivazioni. La squadra che sta nascendo è comunque davvero interessante, e secondo me molto forte e completa. Quindi abbiamo tutte le carte in regola per poter far bene. Personalmente sto bene e non vedo davvero l’ora di tornare in palestra con tutti i ragazzi e cominciare questa nuova avventura.”

BENVENUTO A BORDO FILIPPO!!!

 

 

Ufficio Stampa Il Campetto Ancona

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on Pinterest
About Alessio Marinelli 1354 Articles
Fabbro cestistico di pluriennale esperienza, momentaneamente fermo per un crociato schiantato. Veste i colori del P73 Conero dal 2005 e si è posto l'obiettivo di portare il basket minor alla ribalta delle cronache sportive.