Serie C Gold: esordio amaro per il Grifo. Ortona espugna il Pala Foccià

larry-bird-signature

Non tutto è chiaro dall’inizio. Il Perugia Basket insegna. E’ vero, come già accaduto lo scorso anno in C Silver, Perugia alza ancora una volta bandiera bianca nell’esordio stagionale casalingo ma se c’è una cosa che ai Grifoni riesce bene è saper reagire ed imparare dai propri errori. Guardare al cammino compiuto dagli umbri nella scorsa stagione per credere. Errori, si diceva in precedenza, quelli difensivi nello specifico e che in un contesto ancora più impegnativo come la C Gold possono costare caro. Nel primo quarto, infatti, Antonielli (best scorer dei suoi) e compagni manifestano troppe amnesie nella propria metà campo. Se in difesa le cose non brillano, non splende troppo neanche un attacco spuntato anche per via dell’assenza di capitan Marsili. Il 13-28 per gli abruzzesi con cui si va al primo intervallo costringe Perugia a rincorrere per tutta la partita. Nonostante la partenza ad handicap, la squadra di casa reagisce, il prologo di quanto accade nel terzo quarto quando Ortona viene limitata e contestualmente Ciofetta ed Antonielli trovano il canestro con continuità. Al tramonto della gara Perugia è pienamente in partita, meno 5 e con palla in mano. La rimonta, però, non si concretezza perché nel finale Cukinas e soci allungano rendendo amaro l’esordio stagionale di un gruppo che ha già dimostrato ampiamente di saper reagire. 

Perugia Basket – We’re Basket Ortona 48-64 (13-28, 16-15, 13-10, 6-11)

Arbitri: Mattia Forconi e Jacopo Sperandini.

Perugia Basket: Ciofetta 9, Righetti L. 6, Faina 8, Fiorucci, Gagliardoni, Nana 2, Righetti T. 5, Antonielli 12, Domenis 2, Frolov 2, Ragni 2, Gomez. All. Vispa, ass. Monacelli-Boccioli.

We’re Basket Ortona: Masciopinto 4, Agostinone 9, Di Giovanni, D’Eustachio 5, Marino, Cukinas 16, Martelli 2, Adonide 9, Mordini 15, Capuani 4. All. Corà, ass. Borromeo.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2529 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.