Serie C gold – Finale amaro per la Sutor: contro Lanciano arriva la seconda sconfitta casalinga stagionale

sutor-montegranaro-stats

Alla Bombonera il big match della 8° giornata di ritorno si conclude con la vittoria di Lanciano 62-71. Un match condotto dall’inizio alla fine dagli ospiti, con i padroni di casa che più volte però sul finale si sono ritrovati ad un solo possesso di distanza.

A decidere la contesa è stata l’ottima prestazione balistica di Mordini e di un granito Martelli, capitano degli abruzzesi.

I primi 10 minuti di gioco vedono i biancoblu premere sull’acceleratore fin dalla palla a due, i quali, dopo una brevissima fase di stallo, iniziano a prendere il largo. Cukinas tenta di far valere il proprio fisico sotto la plance, e quando non riesce a trovare la giocata vincente arrivano a rimorchio i tiratori abruzzesi che colpiscono inesorabilmente da tutte le posizioni.

Lanciano prova a scappare e dopo il 9-17 con cui si conclude la 1° frazione di gioco, si ritrova addirittura dopo pochi possessi con un vantaggio in doppia cifra fra le mani. I padroni di casa però non ci stanno a prendere l’imbarcata e caricati da un ottimo Francesco Ciarpella in versione bombardiere (per lui quasi il 60% al tiro con 17 punti totali messi a referto) iniziano a ridurre lo svantaggio possesso dopo possesso.

I veregrensi però commetto troppi falli ed i tentativi di rimonta sono spesso smorzati dalla precisione dalla lunetta dei ragazzi di Corà: si va al riposo lungo sul 30-38.

Il terzo quarto si dimostra ancora una volta essere la fase di gioco che prediligono i gialloblù: la palla scorre veloce da una parte all’altra del campo e Lupetti e soci iniziano a scaldare la mano. La Sutor c’è ed è viva e dopo essersi portata a solo 2 punti di distacco chiude la terza frazione di gioco sotto di 4.

Le occasioni però messe a disposizione dagli abruzzesi per riaprire definitivamente la partita non vengono quasi mai sfruttate dai padroni di casa: la super difesa dei veregrensi infatti viene spesso accompagnata da tiri aperti da dietro l’arco che non vanno assegno, permettendo così ai biancoblù di tentare un nuovo attacco senza le pressioni del punteggio.

Il cronometro però è il migliore amico degli ospiti – bravi a gestire il vantaggio di 1-2 possessi per tutto il periodo – e piano piano le speranze sutorine di portare a casa il tanto desiderato referto rosa scemano con il passare dei secondi. Dopo i consueti falli sistematici, il tabellone dello storico impianto veregrense recita un 62-71.

 

Ad aiutare i ragazzi di coach Ciarpella a digerire la sconfitta arriva puntuale la consueta pausa del campionato: due settimane di duro allenamento prima di scendere di nuovo in campo – sempre alla Bombonera – domenica 10 marzo contro la Robur Osimo (che nel frattempo ha perso dopo 3 tempi supplementari in casa contro Foligno).

Sutor Premiata Montegranaro: Lupetti 23, Rossi 2, Selicato 4, Bartoli 2, Valentini 5, Sabatini ne, Di Angilla, Ciarpella F. 17, Palmieri ne, Temperini 4, Mosconi 5. All. Ciarpella M.

Lanciano: Mordini 14, Adonide 6, Cukinas 10, Martelli 26, D’Eustachio 1, Agostinone 2, Masciopinto, Di Giovanni ne, Capuani, Cancelli ne, Ranitovic 12. All. Corà

Parziali: 9-17, 21-21, 16-12, 16-21.

Progressivi: 9-17, 30-38, 46-50, 62-71.

Ufficio stampa S.S. Sutor Basket Montegranaro

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2529 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.