Serie C gold: la Robur Osimo supera la Sambenedettese Basket e la aggancia in classifica

sambenedettese-basket-header

OSIMO 81: Breccia, Domesi 15, Catalani 10, Rasicci NE, Loretani NE, Paladino NE, Conti 11, Carletti 3, Cardellini 14, Monier 15, Bini 5, Pozzetti 8. All. Galli

 

SAMBENEDETTESE 76: Roncarolo NE, Ortenzi 7, Capleton NE, Quercia 1, Carancini 5, Bugionovo 15, Murtagh 17, Cesana 17, Pebole 11, Di Eusanio NE, Quinzi NE, Correia 3. All.Aniello

 

Note: Parziali: 15/16 40/38 59/58 81/76

Falli: Osimo 23, Samb 20

Arbitri: Valletta e Paciaroni

 

La Sambenedettese Basket cade ad Osimo e viene agganciata in classifica proprio dagli osimani e dal Bramante Pesaro.

La gara disputata al Palabellini di Osimo è stata molto intensa ed estremamente combattuta. La Robur Osimo si conferma imbattuta nel girone di ritorno dopo aver rinforzato il proprio roster nel mercato invernale, i rossoblù hanno avuto il merito di aver giocato alla pari per 40 minuti uscendo sconfitti solo negli ultimi secondi.

Partiva meglio la Sambenedettese Basket che conduceva per tutto il primo tempo anche con discreti vantaggi fino al clamoroso canestro di Domesi da 20 metri che garantiva ai locali il primo sorpasso nella gara. Nel secondo tempo il match restava in equilibrio con l’Osimo che non riusciva mai a scappare nel punteggio fino agli ultimi minuti. La Sambenedettese non mollava neanche quando Osimo allungava sul +7 con un solo minuto da giocare arrivando a giocarsi l’ultimo possesso con soli 3 punti da recuperare. Il tiro da 3 punti di Murtagh, déjà-vu di quello della gara di andata, si infrangeva sul ferro ed era la Robur Osimo a poter esultare.

La Sambenedettese Basket tornerà sul parquet del Palaspeca Sabato 2 Febbraio alle ore 18:15 contro il fanalino di coda Isernia, per cercare di tornare subito alla vittoria.

 

Ufficio Stampa Sambenedettese Basket

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2583 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.