Serie C gold: la Sutor Montegranaro supera nettamente il Pisaurum Pesaro

sutor-montegranaro-stats

La Bombonera si conferma un fortino invalicabile e la Sutor centra la sua terza vittoria casalinga consecutiva grazie ad una prestazione discontinua ma efficace. Il punteggio finale che recita il tabellone infatti non da l’idea di quello che si è visto sul parquet del palasport cittadino, con i padroni di casa che dopo 20 minuti di gioco si ritrovano sul 22-26 (frutto di una terribile prestazione offensiva di entrambe le squadre).

Quella che esce dagli spogliatoi però è un’altra Sutor: testarda, combattiva e soprattutto lucida al tiro: il 52-21 di parziale nei restanti due periodi ne è la prova.

Con Lupetti a mezzo servizio (in campo solo 6 minuti) per via di un fastidio al collo, tocca alla coppia Rossi/Mosconi dettare i tempi delle giocate veregrensi dal primo minuto. Nonostante la buona circolazione di palla però, la partita nella prima frazione sembra la fotocopia del match visto a Valdiceppo, con entrambe le squadre molto imballate ed incapaci di arginare le difese molto fisiche di entrambe le compagini. Dopo 10 minuti di gioco il tabellone recita un imbarazzante: 7 – 12.

La situazione però non riesce a sbloccarsi neanche nel periodo successivo, causa i tanti errori al tiro che si alternano ad altrettante palle perse. I gialloblù sono ancora lì, ma si va al riposo sul 22-26.

Le parole di coach Ciarpella risuonano forte e chiaro nello spogliatoio nella mente dei ragazzi che ritornano in campo con una mentalità diversa. La difesa regge e la mano non trema più, e così la Sutor piazza un terrificante 29-5 capace di spezzare le gambe a qualunque formazione. Se poi Valentini prende 13 rimbalzi e crea spazio per lo scarico dall’arco, non c’è partita per nessuno.

La Bombonera è una bolgia, e con in campo giovani Sabatini e Marcantoni (per lui i primi 3 punti in maglia gialloblù), la partita termina 74-47 per i padroni di casa.

MVP del match Francesco Ciarpella, capace di mettere a referto 17 punti e soprattutto autore di una prestazione delle sue tutta cuore e tecnica. Il numero 11 gialloblù ha dimostrato infatti per tutto il match di possedere una maturità superiore al numero di primavere presenti sulla propria carta d’identità, facendosi trovare sempre al posto giusto al momento giusto senza mai perdere la pazienza.

I veregrensi dovranno cercare di rimanere concentrati e di non prendere troppo sottogamba il prossimo importante match di sabato sera contro la Robur Falconara (che nel frattempo è uscita sconfitta per 81-68 sul campo di Foligno). Come ormai di consueto, i ragazzi del Sutor Fans Club si stanno mobilitando per la trasferta di sabato al Palascherma di Ancona; chiunque volesse seguire i ragazzi in pullman è pertanto invitato pertanto a contattare i responsabili del fans club: Alessandro (331 / 1324135) e Giacomo (327 / 0403115).

Montegranaro: Rossi 3, Selicato 1, Bartoli 5, Valentini 8, Mosconi 12, Lupetti 4, Sabatini, Di Angilla 8, Ciarpella F. 17, Palmieri, Temperini 14, Marcantoni 2. All. Ciarpella M.

Pesaro Pisaurum: Sinatra 6, Cercolani 7, Cecchini 12, Vichi 2, Alessandroni 2, Volpe, Bacchiani 3, Diotallevi 5, Casano ne, Chessa 10. All. Surico

Parziali: 7-12, 15-14, 29-5, 23-16.

Progressivi: 7-12, 22-26, 51-31, 74-47

Ufficio stampa S.S. Sutor Basket Montegranaro

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2541 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.