Serie C gold: netta vittoria della Sambenedettese contro la Robur Falconara

sambenedettese-basket-header

SAMB BASKET 96

ROBUR FALCONARA 67

SAMB BASKET: Roncarolo, Ortenzi 12, Capleton, Quercia 8, Carancini 12, Bugionovo 17, Murtagh 5, Cesana 24, Lucenti, Pebole 13, Quinzi, Correia 5. Allenatore Daniele Aniello (Simone Carloni).

ROBUR FALCONARA: Giorgini 10, Gorini 14, Pesce 2, Oprandi 11, Nardini 1, Migliorelli 1, Curzi 3, Dania 6, Quondamatteo 2, Cesana, Burdo 7, Centanni 10. Allenatore Reggiani-Gobbi.

PARZIALI: 23/20, 24/14, 31/11, 18/22

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una Samn Basket che trova una calza della Befana piena di canestri e applausi quella ammirata al PalaSpeca di San Benedetto sabato 5 gennaio per la prima giornata di ritorno del campionato. Di fronte, i malcapitati della Robur Falconara che nulla hanno potuto di fronte all’evidente supremazia rossoblu.

Che ha tremato soltanto nei primissimi minuti di gioco: 0/9 il parziale secco di apertura con tre triple di Falconara tutte a segno e un massimo di +11 dopo quattro minuti. A quel punto, forse smaltite le scorie del periodo natalizio, i ragazzi di coach Aniello, guidati da un Cesana in forma strepitosa e dal solito capitan Bugionovo, hanno iniziato a macinare gioco e canestri tanto che sul filo della sirena del primo quarto la Samb toccava il primo vantaggio dell’incontro, 23/20.

Era soltanto un preludio perché il gioco dei rossoblu, a tratti spettacolare e rinsaldato dalle buone prestazioni dei giovani Carancini e Correia, si sviluppava senza problemi tra secondo e terzo quarto, scavando via via un fossato sia numerico che di qualità contro gli avversari. La Samb ha tirato meno rispetto agli avversari ma con una precisione di gran lunga superiore: 21 canestri su 39 tentativi da (53%), 9 su 21 da 3 (42%), mentre Falconara ha raggiunto realizzazioni del 49% da 2 e 20% da tre.

Finale che consentiva a coach Aniello di schierare molti giovani tanto che il vantaggio massimo, +37, veniva poi ridotto nei minuti conclusivi. “Un buona prestazione, che ci consente di iniziare questo girone di ritorno nella maniera desiderata” ha commentato Aniello al termine dell’incontro.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2392 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.