Serie C gold: Riccardo “lupo” Lupetti carica la Sutor in vista dello scontro contro Val Di Ceppo

sutor-montegranaro-stats

Con la vittoria di domenica contro un’ottima San Benedetto, la Sutor si conferma ancora una volta squadra di carattere che sa quando è il momento di soffrire e quando invece è il caso di dare la sterzata decisiva al match.

A tal proposito, a decidere la contesa domenica è stata da un lato proprio la voglia di rivalsa dei ragazzi di coach Ciarpella dopo lo stop forzato di Chieti, e dall’altro le due magnifiche prestazioni offensive del lungo Valentini e del play-guardia Lupetti.

E proprio con quest’ultimo abbiamo deciso di inaugurare la nuova stagione del consueto appuntamento settimanale con le interviste ai giocatori e allo staff gialloblù.

1) Ciao Riccardo e grazie per aver accettato il nostro invito. Complimenti anzitutto per la prestazione fantastica di domenica alla bombonera: insieme a Valentini siete stati incontenibili. Come ci si sente dopo aver messo a referto 27 punti?

“Grazie a voi per aver pensato a me per iniziare questa stagione di intervista.
Mah, sicuramente fa piacere ed è gratificante contribuire in questo modo con una prestazione importante in una partita importante, ma la sensazione finale che conta è comunque quella che accomuna tutta la squadra dopo una bella vittoria”.

2) Dopo la dolorosa sconfitta di Chieti, direi che domenica è arrivata la reazione giusta…

“Sì a Chieti abbiamo pagato un pessimo inizio, anche se poi abbiamo dimostrato di saper e poter rimediare nel corso della stessa partita. Anche con San Benedetto abbiamo avuto dei blackout che ci hanno costretto a rincorrere a metà gara, poi abbiamo sistemato le cose giocando come sappiamo e ci siamo tolti la soddisfazione di non deludere i tanti tifosi accorsi come sempre alla Bombonera”.

3) Questa estate non ci sono stati dubbi e la società ti ha fortemente voluto ri-confermare: è stato facile per te dire di sì (di nuovo) alla Sutor?
“Decisamente SI: come detto già ad inizio anno, non ho valutato nessun’altra opzione all’infuori della Sutor. Far parte della squadra storica del mio paese per cui tifavo fin da bambino è sempre un’emozione speciale.”.

4) Lo zoccolo duro di questa squadra è il medesimo dello scorso, e dopo il brillante periodo a Pedaso, anche il trio delle meraviglie Di Angilla-Valentini-Mosconi si è spostato compatto a Montegranaro. Immaginiamo sia ancora più stimolante per te iniziare una nuova stagione quando si hanno dei compagni con cui in passato si è fatto un bel lavoro…

“E’ esattamente così: oltre i ragazzi dello scorso anno, ho ritrovato 3 compagni con cui avevo giocato anche in altre occasioni in passato (compresa la fantastica esperienza di Pedaso di 2 anni fa). Siamo un grande gruppo…ora ci manca “solo” l’esordio di Lanfro in campionato dopo l’infortunio. Abbiamo tutte le carte in regola per divertirci”.

5) Ora c’è l’ostacolo Val Di Ceppo: che partita ti aspetti?
“Mi aspetto una partita di grossa intensità, dovremo partire forte fin dal primo possesso ed evitare gli sbandamenti che abbiamo avuto nelle ultime 2 gare. D’altronde sta solamente a noi, giocando come dobbiamo possiamo battercela con chiunque.”.

6) Ti ringraziamo Lupo per il tempo che ci hai dedicato, ci vediamo domenica a Ponte San Giovanni alle 18. In bocca al… no dai, meglio di no. FORZA SUTOR e basta!

“Grazie sempre a voi per l’impegno e la passione che ci mettete! Speriamo che la corriera per la trasferta venga riempita dai tifosi! Sempre Forza SUTOR!”.

Ufficio Stampa S.S. Sutor Basket Montegranaro

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2541 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.