Serie C gold: una rimaneggiatissima Isernia deve arrendersi al Bramante Pesaro

modulo scout e statistiche

Il Globo Isernia esce a testa alta dalla prima gara di campionato di C gold contro la Bramante Pesaro. La squadra di Incollingo, priva del lungo Adins a causa di un “pasticciaccio brutto” della FIP, ha disputato una buona gara, restando in partita per tre quarti. Gli isernini, a causa di diversi problemi si sono allenati a ranghi ridotti nell’ultimo mese. La prossima settimana dovrebbero arrivare altri due innesti e finalmente coach Incollingo potrà lavorare bene con i suoi ragazzi, che sono stati “spremuti” (40 minuti per Scozzaro e Torreborre, 38 per Di Nezza, Cardinale 35, Porfidia 37).

Gli isernini hanno giocato un buon primo tempo, trascinati da Torreborre (23 punti, 6 rimbalzi, 4 assist e 3 palle recuperate) e da capitan Cardinale (19 punti, 5 rimbalzi e 3 assist), ben coadiuvati da Porfidia (18 punti, 6 rimbalzi e 4 assist all’esordio in C gold) e Scozzaro (12 punti e 5 rimbalzi). Il classe 2000 Di Nezza ha dimostrato di essere in crescita continua e, oltre ad aver messo a segno il suo primo canestro in C gold, ha catturato 6 rimbalzi e “smerciato” 4 assist, giocando con grinta da veterano.
L’assenza di Adins sotto canestro si è sentita parecchio, ma Isernia ha subito soprattutto il tiro mortifero di Giampaoli (31 punti con 9 triple!) e ha pagato a caro prezzo la panchina corta.

Sono tanti i segnali positivi che possono spingere coach Incollingo e i suoi ragazzi a lavorare bene in vista del prossimo incontro sul parquet della Vigor Matelica. Ci sarà anche Adins, finalmente.

Ufficio stampa Basket Isernia

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2541 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.