Serie C – Icubed Pedaso: il bilancio al termine del girone d’andata

pallacanestro-pedaso

8 vittorie e 5 sconfitte, 16 punti in classifica, terzo posto a pari merito con Sutor Montegranaro, Pisaurum e Fossombrone, +4 sulla nona (la prima delle escluse dai playoff): è questo il soddisfacente bilancio a fine girone d’andata della Pallacanestro Pedaso, che ieri sera si è ritrovata a cena presso il Ristorante “Acquarello” di Lapedona per scambiarsi gli auguri di Natale.

E quelle dei biancorossi saranno senza dubbio festività serene, a maggior ragione dopo la bella vittoria di mercoledì a Recanati. Soddisfazione che aumenta ancora di più se si torna indietro con la memoria allo scorso 21 ottobre, quando nell’incontro valido per la quarta giornata l’Icubed uscì pesantemente sconfitta dal campo del Pisaurum: con Sagripanti già out per infortunio e tre ko nelle prime quattro partite, in quel momento l’oroscopo della stagione pedasina sembrava volgere tutt’altro che al bello.

E invece la squadra ha reagito fin dall’incontro successivo contro la Sutor (fin qui probabilmente la vittoria più importante della stagione, anche per il momento in cui è arrivata), ha imparato gradualmente a conoscersi sempre più grazie al lavoro quotidiano in palestra agli ordini di coach Ionni e, una volta innestato anche Mosconi per sostituire Sagripanti, ha confezionato un finale di girone d’andata da sette vittorie in nove gare (unici due ko ad Ancona contro il Campetto e a San Benedetto), risalendo pian piano la classifica e attestandosi perfettamente in linea con l’obiettivo stagionale fissato dalla società, quello di entrare tra le prime otto per la terza volta in altrettanti anni di vita della C Silver.

Ora, dopo un po’ di meritato riposo, l’Icubed tornerà a lavorare per preparare al meglio un girone di ritorno che comincerà subito in salita. La prima partita dopo la sosta sarà infatti sul campo di Urbania, contro una squadra che ha solo due punti in meno in classifica e che in caso di successo si assicurerebbe anche un prezioso 2-0 negli scontri diretti con gli uomini di Ionni.
Poi la sfida casalinga contro la lanciatissima Vigor Matelica, che dopo i due ko iniziali ha viaggiato agli stessi ritmi del Campetto Ancona, prima delle tre sfide una dietro l’altra con le formazioni con le quali l’Icubed divide attualmente la terza piazza (trasferta a Fossombrone e a Montegranaro e in mezzo la partita casalinga con il Pisaurum).
Insomma, un inizio 2018 davvero molto tosto in cui l’Icubed dovrà subito farsi trovare pronta per continuare a costruire su quanto di buono fatto nel girone di andata.

Ufficio stampa Icubed Pedaso

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 1988 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.