Serie C: la Halley Matelica all’ottava sinfonia con un super Vissani

La Halley Matelica all’Ottava sinfonia

La Vigor Halley Matelica inanella la sua ottava vittoria consecutiva e inizia al meglio un trittico di partite da portare a casa, prima dello scontro diretto di Ancona. Lo fa contro una squadra dimostratasi in grande salute. E proprio per questo la prova di forza dei ragazzi di Sonaglia è ancora più di spessore. Prova di forza in attacco: 10 giocatori andati a punti, con Vissani mattatore di serata, insieme ad un Mbaye dominante e galvanizzato dalla presenza in tribuna del padre. Matelica parte alla grande e conquista subito la doppia cifra di vantaggio. Poi amministra senza patemi nella parte centrale di gara per poi dilagare nel finale.
Prova di forza anche in difesa. E anche qui, eccellente lavoro di squadra, con un nome da sottolineare, quello di Vissani, che imbavaglia il talento Kibildis, tenendolo fuori dalla partita e lasciandogli raggranellare quasi tutti i suoi punti a buoi già ampiamente scappati!
In classifica si consolida il suo secondo posto: Il Campetto non sbaglia un colpo e resta ancora quattro punti sopra, ma la sconfitta del Pisarum nel derby allunga il vantaggio dei biancorossi sulle seconde a 6 punti.
E anche questa settimana la vittoria della squadra in C Silver non è l’unica fonte di soddisfazioni, dato che anche la Promozione vince a più non posso, e che dal settore giovanile sono arrivati tanti sorrisi.
Ufficio stampa Vigor Halley Matelica

Vigor Matelica – Sambenedettese Basket 90-66

Matelica: Mbaye 22, Rossi 6, Sorci 7, Trastulli 7, Vissani 27, Belardini ne, Montanari 3, Pelliccioni 3, Qato ne, Cardenas 8, Selami 3, Curzi 4. All. Sonaglia

Sambenedettese: Roncarolo 9, Quercia 14, Angellotti 7, Quinzi, Guadagno ne, Di Silvestro 2, Perini 9, Centonza 3, Antonini 4, Del Buono 2, Kibildis 13, Piserchia 3. All. Romano
Parziali: 23-13, 15-14, 19-17, 33-22.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2602 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.