Serie C: La Luciana Mosconi supera la Robur Osimo davanti ai mille del Palarossini (con video)

stamura-campetto-luciana-mosconi
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on Pinterest

Traguardo ampiamente raggiunto per la Luciana Mosconi Campetto Ancona.

Prima dell’esordio casalingo in campionato gli obiettivi prefissati in casa bianconeroverde erano essenzialmente due: la ricerca della vittoria nel derby contro la Robur Osimo e portare il numero più alto possibile di spettatori nello scatolone spesso spettrale del Palarossini. E il consuntivo della prima partita in casa della squadra di coach Maurizio Marsigliani è più che positivo.

Vittoria e più di mille spettatori sulle gelide gradinate del palas di Passo Varano. Ancona ha risposto, gli amanti della pallacanestro c’erano tutti e con loro tantissimi giovani colorati di biancoverde del CAB Stamura. Segno tangibile che la collaborazione tra le due Società non si limita a patinate presentazioni e progetti campati per aria ma a un patto d’acciaio tra due organizzazioni che, con la maniche rimboccate, vogliono portare lontano il progetto appena iniziato.

La Luciana Mosconi ha centrato una vittoria al termine di una partita giocata a strappi ma comunque avuta sempre in mano. La Robur si è dimostrato un ottimo avversario poi ha subito la spallata decisiva a inizio di ultimo periodo e non ha avuto più la forza mentale e fisica per reagire. Una Luciana Mosconi che vissuto sulla forza dei suoi tanti primi violini e che ha saputo essere superiore dei suoi stessi (forse un po’ troppi) errori.

I padroni di casa partono con il freno a mano tirato, Osimo si prende gli onori della cronaca inziale subito trascinata dall’ex stamurino Bini. Sotto 7-2 gli anconetani si scrollano di dosso anche una certa pressione e prendono il vantaggio fino al 15-7 dell’8’ con Ruini sugli scudi. Il primo periodo termina sul 19-10 e promette bene per i colori di casa. Ma la Robur non ha la minima intenzione di fare lo sparring partner nella serata dell’overture casalinga di Giachi e soci. Anche con un pizzico di fortuna gli osimani arrivano al -4 (26-22 dopo i buzzer beater sulla sirena dei 24” di Breccia e Cardellini) ma poi Ancona strappa nuovamente fino al 34-25 con Ruini e gli unici due punti di Edo Centanni. Il finale di primo tempo è però tutto di marca osimana. Carletti e Cardellini firmano il 9-1 di parziale che porta la Robur sotto 35-34. Il 2/2 di Ruini fisserà poi il 37-34 con cui si torna negli spogliatoi a parlarci su.

Nella ripresa Osimo rimane li. Il gioco da tre punti di Tarolis apre le danze con gli ospiti che continuano a rimanere aggrappati all’incontro con Conti e l’ex David (46-43). Giachi prende per mano la squadra e la Luciana Mosconi mostra i muscoli anche in una serata dove il totem Tarolis fa dannare per i suoi errori da sotto. All’ultimo minuto del terzo quarto, dopo uno stillicidio di palle perse da entrambi i fronti, Bini riporta Osimo sul -2 (51-49) prima che Redolf inizi a scaldare la mano da tre punti e cominci il suo show che sarà il preludio al gran finale. Il periodo termina con la tripla sulla sirena di Ruini per il 58-49 del 30’. Osimo si trova a -9 e adesso le energie sono davvero al minimo. L’ultimo quarto inizia con il canestro di Cardellini che rimarrà per lunghi tratti l’unico di marca osimana. Si scatena Redolf con tre triple che spaccano la partita. 67-51 a -5’29” dalla fine. La Luciana Mosconi impiega meno di 5’ per chiudere in pratica le ostilità, complice un evidente calo fisico dei “senza testa” e un quintetto anconetano con Luini messo a scombussolare i piani di Marini. Redolf continua a colpire da oltre l’arco (70-56) e possono allora partire i titoli di coda sul derby. Marini gioca gli ultimi 2 minuti e mezzo con i suoi baby e il veterano Mazzieri. La Luciana Mosconi arrotonda il punteggio fino al 76-61 finale.

 

Tabellini

Luciana Mosconi Ancona-Robur Osimo 76-61

Luciana Mosconi: E.Centanni 2, F.Centanni 2, Ruini 19, Giachi 11, Luini 2, Tarolis 14, Maddaloni 5, Redolf 20, Pajola, Baldoni 1. All.Marsigliani

Robur Osimo: Bini 16, Breccia 9, Domesi 2, Rasicci, Loretani 3, Mazzieri, Conti 12, Carletti 4, Cardellini 11, Pierucci, David 2, Renna 2. All.Renna

Arbitri: Paglialunga e Antimiani

Prossimo turno, 3° giornata Pallacanestro Recanati-Luciana Mosconi, sabato 14 ottobre ore 18.45 Palasport Recanati.

 

Ufficio Stampa Luciana Mosconi Campetto Ancona – Video E.Muzi

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on Pinterest
About Emanuele Muzi 1061 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.