Serie C: la Vigor Matelica continua a collezionare vittorie

La Vigor Halley continua a collezionare vittorie, ottenendo anche il successo nel derby interno contro la gioventù del basket Recanati, che al di là della sconfitta, conferma di essere una squadra assai intrigante e che nel primo quarto riesce a giocare alla pari contro i favoriti biancorossi. Alla palla a due Matelica ha Cardenas in borghese, mentre anche gli ospiti hanno un’assenza importante, quella di Vidakovic, a referto solo per onor di firma.
Primo quarto equilibrato, che i matelicesi chiudono comunque in vantaggio di tre punti. Poi lo show inizia nel secondo quarto: la miglior pallacanestro dell’incontro, sia in attacco che in difesa, frutta alla squadra di Sonaglia un parziale perentorio di 25-7 che sostanzialmente chiude l’incontro.
La squadra di Pierini ha il merito di crederci e nel terzo quarto, complice anche un rientro dagli spogliatoi un po’ troppo soft da parte dei padroni di casa, prova a rientrare in partita, con le carte della fisicità e dell’agonismo. Sono le giocate dei due più esperti della Halley, Sorci e Pelliccioni, ad evitare di rimettere definitivamente in partita i recanatesi, mettendo in cassaforte il risultato. Ottime anche le prove di Mbaye, di Trastulli e Vissani, in doppia cifra ma anche, al solito, esemplare in difesa.
Messi in cascina i due punti, è tempo ora di pensare all’insidiosissima trasferta si Urbania del prossimo turno.
Ufficio stampa Vigor Halley Matelica

Vigor Matelica – Pallacanestro Recanati 89-66

Matelica: Mbaye 20, Rossi 8, Sorci 14, Trastulli 18, Vissani 13, Belardini ne, Montanari ne, Pelliccioni 11, Qato ne, Selami, Curzi 5. All. Sonaglia

Recanati: Cuccoli 8, Cingolani 6, Larizza 12, Mordini, Armento 11, Sorrenti 4, Vidakovic ne, Ciccarelli ne, Schiavoni F. 2, Ottaviani 17, Pezzotti 6, Schiavoni S.. All. Pierini
Parziali: 22-19, 25-7, 19-27, 23-13.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2181 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.