Serie C: l’Icubed Pedaso cerca il riscatto sul campo della Vigor Matelica

pallacanestro-pedaso

Dimenticare il secondo tempo dell’esordio contro Urbania e provare a conquistare i primi due punti della stagione: sono questi gli obiettivi dell’Icubed Pedaso in vista della trasferta di domani pomeriggio (palla a due alle 18:15) a Cerreto d’Esi contro la Vigor Matelica.

L’avversario, però, non è di certo dei più facili: la squadra di Sonaglia, infatti, pur tra mille difficoltà (l’infortunio di Sorci, l’attesa per l’arrivo di Cardenas, ancora impegnato nelle fasi finale del campionato ecuadoregno, e la rinuncia in extremis prima dell’esordio a Dembele), sabato scorso ha lottato fino all’ultimo su un campo ostico come quello del Bramante Pesaro e vorrà sicuramente riscattarsi subito regalando una gioia ai propri sostenitori.

Inoltre, la trasferta contro Matelica rimane tradizionalmente una delle più difficili per Pedaso, che solo l’anno scorso è riuscita a spezzare un tabù che durava ormai da diverse stagioni.

Insomma, per gli uomini di coach Ionni non sarà affatto facile, ma se riusciranno a ripetere, stavolta per 40 minuti, la prestazione offerta nel primo tempo contro Urbania l’impresa sarebbe sicuramente più alla portata.

Certamente, però, il calendario non dà una mano all’Icubed, che dopo la difficile trasferta di domani è attesa da un trittico terribile (Fossombrone, Pisaurum, Sutor). Non la situazione ideale per una squadra che, essendo molto rinnovata rispetto all’anno scorso, deve ancora ricercare l’amalgama migliore, ma con il lavoro duro in palestra siamo sicuri che coach Ionni riuscità a breve a far esprimere alla squadra tutto il proprio potenziale.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2588 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.