Serie C: Niccolò Mancinelli presenta la difficile trasferta del Campetto contro la capolista Civitanova

il-campetto-ancona-divise-boxed

Il Campetto Ancona contro la capolista.

Le tigri bianconere, dopo tre stop consecutivi, cercano di invertire la rotta per riprendere a correre in classifica. Missione non facile per i ragazzi di “Fish” che sono chiamati a confermare quanto di buono fatto vedere in alcuni frangenti di stagione contro la Virtus Civitanova. Dopo l’incrocio estivo al PalaRisorgimento, il Campetto torna nella tana della compagine di coach Raffaele Rossi dominatrice assoluta di questa regular season. Infatti i biancoblu hanno fin qui vinto 19 partite, perso solamente due incontri, e sono imbattuti davanti al proprio pubblico dal 30 ottobre quando lo Janus Fabriano riuscì ad espugnare il palas di Civitanova, unica formazione a riuscirci finora. Numeri impressionanti per un roster che può contare su giocatori di calibro ed esperti come “Ciccio” Amoroso, Lorenzo Andreani e Matteo Marinelli per citarne alcuni. Una squadra molto equilibrata, abbastanza prolifica in attacco, che può vantare il terzo reparto offensivo della competizione e la seconda miglior difesa. Servirà una prestazione super per riuscire a compiere un’impresa. “Ci aspetta un match molto impegnativo – chiarisce Niccolò Mancinelli assistente di “Fish” – Ci troveremo di fronte la miglior compagine del campionato ed i numeri parlano da soli per capire la forza di questa squadra. In questi casi, al di là delle giocate che devono essere quasi perfette, a mio avviso conterà molto il fattore psicologico. Infatti, se vogliamo dire la nostra, sarà fondamentale aggredire i nostri avversari e lottare su ogni pallone. Insomma servirà tanta grinta e determinazione, quel carattere che in passato abbiamo dimostrato in alcune occasioni ma che purtroppo non riusciamo, inspiegabilmente, a manifestare per l’arco di tutti i 40 minuti di gioco. Dovremo stare sul pezzo per tutta la gara, evitando cali di concentrazione, consapevoli del fatto che anche un’ottima prestazione potrebbe non bastare contro una squadra di questa caratura. Abbiamo metabolizzato la sconfitta di Fabriano, perchè perdere con uno scarto così non fa mai piacere, anche se nel finale abbiamo ruotato tutti i giocatori dando spazio ai più giovani. Contro i cartai siamo partiti bene e poi non siamo riusciti a confermarci. Contro Civitanova – conclude Mancinelli dovremo dare il massimo se vogliamo tentare il colpaccio”.

Palla a due domenica 19 febbraio alle ore 18.00 al PalaRisorgimento di Civitanova Marche. Dirigono l’incontro i signori Francesco Ammendola di Ancona e Filippo Giovagnini di Jesi (AN).

Go Campetto!

Ufficio Stampa GS Il Campetto Basket Ancona

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2553 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.