Serie C: positivo test del Campetto Ancona a Pesaro contro il Pisaurum

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on Pinterest

POSITIVO TEST A PESARO
Ancora ottime indicazioni dalla preseason de G.S. Il Campetto Basket Ancona. Nella loro quarta uscita in precampionato, i bianconeroverdi hanno nuovamente destato ottime impressioni nel match giocato alla Baia Flaminia contro i pari categoria del PISAURUM BASKET. I dorici si sono portati a casa tutti e quattro i periodi disputati (16-12, 24-10, 15-8, 19-14) e alla fine ottenuto un rotondo 74-44 finale. E’ però più che doveroso riferire che i pesaresi di coach Surico erano in formazione largamente rimaneggiata per via delle assenze di Gnaccarini, Giunta e Jovanovic. Aldilà della forza dell’avversario la squadra di coach Marsigliani ha dimostrato comunque un buon atteggiamento e una continua e progressiva crescita a tre settimane dall’inizio del campionato.
Dopo la domenica e il lunedi di meritato riposo il Campetto si ritroverà in palestra martedi prossimo, primo giorno di lavoro di una settimana non certo facile dal punto di vista logistico. Infatti il Palarossini, la casa abituale di capitan Giachi e compagni, non sarà disponibile per via dello svolgimento dei campionati europei di ginnastica aerobica che occuperanno l’intera struttura per oltre una settimana. La squadra sarà così costretta a trovare altre soluzioni per svolgere gli allenamenti giornalieri, fatto non di poco conto vista la carenza di impianti cronica della città. Aldilà delle difficoltà per trovare un campo dove potersi allenare, la squadra BIANCONEROVERDE sta crescendo di giorno in giorno dimostrando il suo valore e facendo quindi ben sperare per l’avvio ufficiale della stagione.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on Pinterest
About Emanuele Muzi 955 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.