CUS Macerata – Bk Castelraimondo 63-46

Il CUS Macerata si impone con autorità sul Basket Castelraimondo, cancellando la battuta d’arresto di domenica scorsa e issandosi nuovamente al comando del girone B di serie D in coabitazione con Il Campetto Ancona.

Padroni di casa largamente in controllo fin dalle prime battute, prestazione ineccepibile del collettivo che ha beneficiato enormemente dei rientri di Cerescioli e Isabettini; gli ospiti, ridotti ai minimi termini dagli infortuni, non sono riusciti mai a tenere il passo dei maceratesi, ma hanno alzato definitivamente bandiera bianca solo quando hanno perso anche Olivieri per falli. Il 63-46 finale sottolinea i grandi meriti dei ragazzi di coach Palmioli che si sono estremamente esaltati in fase difensiva, limitando al minimo i pericoli degli attacchi avversari.

La cronaca

La gara si apre con una bomba di Olivieri, sarà il primo e unico vantaggio degli ospiti, a cui risponde prontamente Nobili, sempre dalla lunga distanza, aprendo un parziale di 10-0 per i cussini che chiudono il primo periodo in vantaggio 13-5.

Nel secondo quarto Castelraimondo deve rinunciare a Olivieri per problemi di falli, il CUS tira con percentuali astronomiche e si scava così un solco ampissimo tra le due squadre, la tripla di Centioni sulla sirena che sancisce la fine del primo tempo vale il più 20 per i padroni di casa.

Mai i maceratesi si erano trovati così largamente in vantaggio durante la stagione e al rientro dagli spogliatoi accusano un lieve calo di concentrazione e subiscono il ritorno degli ospiti che cercano di riportarsi sotto con Hader e Savi; Mancini risolve un paio di situazioni spinose e mantiene il distacco sopra i 10 punti. Prima dell’ultimo periodo il tabellone recita 45-31 in favore dei padroni di casa. I ragazzi di coach Falsi non sembrano minimamente intenzionati ad arrendersi e provano a rientrare trascinati da Olivieri, ma Cerescioli con 5 punti li rispedisce indietro.

La parola fine sulla partita la mette proprio Olivieri che a sei minuti dalla fine, dopo aver segnato il canestro del meno 13, protesta con il signor Tosi che senza alcun indugio fischia il tecnico, è il quinto fallo per il migliore degli ospiti che si deve accomodare in panchina. Dalla lunetta Trillini fa due su due, il resto è garbage time che porta al 63-46 finale.

Tabellini

CUS MACERATA: Orioli 10, Nobili 8, Trillini 13, Micheli 3, Mancini 12, Centioni 3, Kozhin, Kaspersky 5,Cerescioli 7, Isabettini 2. All.Palmioli .

BK CASTELRAIMONDO: Maggini 2, Vignati, Karapestas 7, Foglia 3, Hader 5, Glucini, Picchietti 10, Carboni 4, Olivieri 9, Savi 6. All.Falsi.

Direttori di gara: Tosi e Marinelli.

Parziali: 13-5, 24-12, 8-14, 18-15.

Articolo di Vincenzo Paci, foto di Michele Quintabà, che ringraziamo.

 

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Alessio Marinelli 1534 Articles
Fabbro cestistico di pluriennale esperienza, momentaneamente fermo per un crociato schiantato. Veste i colori del P73 Conero dal 2005 e si è posto l'obiettivo di portare il basket minor alla ribalta delle cronache sportive.