Estate di cambiamenti per la Pall. Pedaso: dopo la rinuncia alla C Gold, si riparte dalla D. Mirko Capocasa nuovo presidente

pallacanestro-pedaso

Sono stati mesi lunghi e intensi quelli vissuti dalla Pallacanestro Pedaso dopo l’eliminazione in gara 3 della serie di semifinale playoff del campionato di Serie C Silver contro Matelica.

Pedaso aveva chiuso l’ennesima stagione positiva, culminata nel sesto posto in stagione regolare e nella conquista sul campo del diritto a partecipare al prossimo campionato di Serie C Gold: un diritto di cui però, dopo mesi di attente riflessioni e considerazioni, la società rivierasca ha scelto di non avvalersi.

“Ci siamo resi conto che eravamo diventati un albero dalla chioma folta e rigogliosa, sotto al quale le radici non erano più sufficientemente forti e stabili – spiega con una metafora il Presidente uscente Paolo Lanciotti – e, per quanto la decisione sia stata difficile e sofferta, ci è sembrato giusto tagliare questa chioma per cercare di rinsaldare le radici”.

Fuor di metafora, la società pedasina ha subito compreso che il campionato di Serie C Gold, anche alla luce dei movimenti delle altre squadre, avrebbe richiesto uno sforzo organizzativo ed economico che in questo momento non sarebbe stata in grado di sopportare: da qui la decisione di fare un passo indietro.

Una decisione non facile, si diceva, anche perché dalla stagione 1999-2000 in avanti Pedaso ha ininterrottamente disputato campionati di Serie C, entrando quindi di diritto nel gotha della pallacanestro regionale.

Ora, invece, sarà costretta a ripartire dalla Serie D e lo farà con un nuovo presidente: dopo dieci anni straordinari al timone della società, infatti, Paolo Lanciotti ha deciso di fare un passo indietro, pur rimanendo comunque come vice per mettere a disposizione la sua esperienza in questo periodo di transizione. Il nuovo numero uno del sodalizio biancorosso, eletto all’unanimità dal direttivo, sarà Mirko Capocasa.

Pedasino di 34 anni, Capocasa ha sempre fatto parte in vari ruoli della famiglia del basket pedasino; negli ultimi anni si è avvicinato progressivamente al gruppo dirigente e ora assume con entusiasmo questo incarico in un periodo delicato ma al tempo stesso stimolante nell’ultracinquantennale storia della società: “Sono entusiasta di questa nuova avventura e ringrazio il direttivo per la fiducia accordatami– sono le sue prime parole -: in questo preciso momento storico affrontare il campionato di Serie C Gold avrebbe significato fare il passo più lungo della gamba, ma crediamo comunque che il posto di Pedaso sia in Serie C e cercheremo quindi di tornare quanto prima in Silver cercando contemporaneamente di rafforzare a 360° il gruppo dirigente ”.

La società ora è quindi già al lavoro, di concerto con il confermato staff tecnico (Matteo Ionni coach, Claudio Saccoccia vice), per allestire una formazione che possa subito recitare un ruolo da protagonista nel prossimo campionato.

Ufficio stampa Pallacanestro Pedaso

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2345 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.