P.G.S. Or.Sal. Ancona – CUS Macerata 76-73

Da domenica sera non ci sono più squadre imbattute nel girone B del campionato di serie D dopo che l’Or.Sal. Ancona ha superato per 76-73 il CUS Macerata in un match palpitante che ha tenuto gli spettatori con il fiato sospeso fino agli ultimi secondi. I padroni di casa hanno sfruttato al meglio il fattore campo trovando con Scavongelli e Campanella ottime soluzioni in attacco e insistendo costantemente con tagli sulla linea di fondo sui quali gli ospiti non sono mai riusciti completamente ad adattarsi; dalla sponda CUS nonostante la sconfitta sono arrivati buoni segnali da Orioli che arriva in doppia cifra per la prima volta in stagione e da Kozhin che esordisce dando un ottimo impatto alla gara sia dal punto di vista realizzativo che a rimbalzo, tuttavia questo non è bastato a sopperire alle assenze di Cerescioli e Isabettini a cui si è aggiunto anche Santinelli che ha dovuto abbandonare il campo a metà del secondo quarto per una brutta distorsione alla caviglia.

La cronaca

Fin dalle prime battute il CUS si trova a litigare con i famigerati ferri dell’Oratorio Salesiano e nonostante vengano costruiti buoni tiri il tabellone segna un impietoso 2 nella casella dei punti realizzati dopo ben cinque minuti di gioco. Coach Palmioli decide di inserire Mancini e Kozhin che, con 7 punti in due, danno una scossa agli universitari e li riportano a un solo punto di svantaggio, ma Guercio con una tripla firma un nuovo allungo Or.Sal che alla prima sirena chiude in vantaggio 18-14.

Andrea Santinelli (CUS Macerata)

Nel secondo periodo accelerazione micidiale degli anconetani che, trascinati da Altarino e Olivieri, firmano il massimo vantaggio (+14). Il CUS ha ormai fatto il callo agli svantaggi in doppia cifra in questa stagione e comincia così, con tutta calma, a ricucire lo strappo. A metà della rimonta Santinelli batte il diretto avversario in palleggio, si butta dentro, ma viene travolto dall’uomo in aiuto, appoggia male un piede e viene portato fuori in braccio dai compagni, Palmioli perde un pezzo importante del proprio scacchiere. Nonostante l’infortunio al proprio vice-capitano i cussini non si perdono d’animo e riescono ad arrivare all’intervallo lungo con solo 4 punti di distacco. 38-34.
Nel secondo tempo l’Or.Sal. cala fisicamente e in difesa fatica a tenere i giocatori del CUS che fermati irregolarmente riescono a sopperire dalla lunetta agli errori al tiro, ma in attacco la verve dei padroni di casa non tende a scemare e a fine quarto altri 3 punti sono stati guadagnati dagli anconetani.

La prima metà dell’ultimo periodo è un monologo CUS che mette a segno ben 15 punti e firma il sorpasso con Orioli: 61-60, coach Giorgi chiama timeout. All’uscita dalle panchine comincia un testa a testa forsennato che accende gli animi degli spettatori: Scavongelli restituisce subito il vantaggio ai padroni di casa, Nobili con una tripla sembra firmare l’allungo decisivo per i maceratesi, ma Sabbatini e Campanella riportano avanti l’Or.Sal. Olivieri e Orioli si rispondono l’un l’altro per due volte, nel frattempo coach Giorgi perde per falli Sabbatini, Guercio e Mazza.
A due minuti dalla fine siamo sul 70-69 per i padroni di casa, Nobili firma il nuovo sorpasso CUS, sarebbe una tripla, ma un piede pizzica la linea e il direttore di gara impietoso assegna solo due punti. Quando la palla pesa gli ospiti vanno da Campanella che risponde presente e rimette davanti i suoi, nel possesso seguente i maceratesi si producono in un brutto attacco, Burattini ne approfitta e firma il più 3 che risulterà decisivo.

Tabellini

PGS OR.SAL. ANCONA: Guercio 4, Scavongelli 17, Mangoni 2, Sabbatini 9, Olivieri 13, Altarino 8, Burattini 9, Lucchetti, Mazza 3, Campanella 11. All.Giorgi.

CUS MACERATA: Orioli 13, Nobili 11, Trillini 12, Micheli, Mancini 16, Centioni 2, Santinelli 7, Medei, Kozhin 8, Kasperskyy 4. All.Palmioli.

Parziali: 18-14, 20-20, 15-12, 23-27.

Direttori di gara: Campanelli e Maggiori

Articolo di Vincenzo Paci, Ufficio Stampa CUS Macerata, che ringraziamo.

Incontro

P.G.S. Orsal Ancona C.U.S. Macerata

76 - 73

4. Giornata

21 Ottobre 2012, 21:00

Pallone Salesiani

Altri articoli che ti potrebbero interessare

  • CUS Macerata – PGS Or.Sal. Ancona 63-57CUS Macerata – PGS Or.Sal. Ancona 63-57 Il CUS Macerata di coach Palmioli ottiene la seconda vittoria del 2013 imponendosi tra le mura amiche sull'Or.Sal.Ancona per 63-57. Serata disastrosa al tiro per i maceratesi che hanno […]
  • Victoria Fermo – CUS Macerata 74-81 dtsVictoria Fermo – CUS Macerata 74-81 dts Il CUS Macerata porta incredibilmente a casa la prima vittoria del 2013, espugnando 81-74 l'ostico terreno della Victoria Fermo, dopo aver a larghi tratti subito il gioco dei padroni di […]
  • Serie D Gir. B – Risultati 12° giornataSerie D Gir. B – Risultati 12° giornata Nell'anticipo della 12° giornata (1° di ritorno) del girone B di Serie D Marche, il Castelraimondo Basket batte di due sole lunghezze Il Picchio Civitanova (79-77), approdando in 10° […]
  • Serie D Gir. B – Punto sul campionatoSerie D Gir. B – Punto sul campionato Ieri sera si è giocato l'anticipo della 12° giornata (1° di ritorno) tra Castelraimondo Basket e Il Picchio Civitanova (79-77), ma prendiamoci un momento per un breve recap della tornata […]
  • CUS Macerata – Bk Castelraimondo 63-46CUS Macerata – Bk Castelraimondo 63-46 Il CUS Macerata si impone con autorità sul Basket Castelraimondo, cancellando la battuta d'arresto di domenica scorsa e issandosi nuovamente al comando del girone B di serie D in […]
  • Serie D gir. B – Risultati 4° giornataSerie D gir. B – Risultati 4° giornata Anche nel girone B molti risultati premiano le squadre di casa (seppur con punteggi meno netti rispetto al girone A), ma anche qui non mancano le eccezioni, come la Sangiorgese che si […]
About Alessio Marinelli 1534 Articles
Fabbro cestistico di pluriennale esperienza, momentaneamente fermo per un crociato schiantato. Veste i colori del P73 Conero dal 2005 e si è posto l'obiettivo di portare il basket minor alla ribalta delle cronache sportive.