Serie D: una bellissima Ti Emme Fermo cede di misura alla Sutor Montegranaro, ma chiede rispetto!

bballmagazine_bot

Dopo la serataccia di Recanati, in cui la squadra di coach Marilungo era parsa troppo brutta per essere vera, i gialloblù ricevono la visita della capolista Sutor Montegranaro. Ne esce una partita molto bella ed emozionante, in cui per larghi tratti si è vista la miglior Ti Emme della stagione, molto prolifica in attacco e attenta in difesa: si è rivisto in grande serata Gegè Amelio, e, oltre al solito Venditti, punti importanti sono arrivati dai tiratori Antinori e Tomassini. I padroni di casa hanno messo alle corde la capolista per oltre metà partita, ne hanno poi subito la rimonta rabbiosa, ma sono stati capaci di rientrare nuovamente in partita e costringere i veregrensi ad un finale al cardiopalma, spentosi sulla tripla di Amelio a cui un ferro beffardo ha negato il sorpasso a fil di sirena.

Non si può tacere, nella cronaca della serata, dei pesantissimi errori del duo arbitrale, rivelatosi totalmente inadeguato rispetto allo spettacolo assicurato dai giocatori in campo: in una serata già segnata da fischi discutibili e a larghi tratti del tutto unilaterali, i direttori di gara “entrano a gamba tesa” sulla partita con due decisioni tanto assurde quanto sanguinose che hanno penalizzato i padroni di casa; dapprima invertono clamorosamente una chiamata, sanzionando un inesistente sfondamento di Venditti, cosicché da un potenziale gioco da tre punti, i fermani si ritrovano con il capitano gravato del quarto fallo e costretto in panchina per svariati minuti. Non paghi, i due direttori di gara completano l’opera con un inspiegabile fischio che punisce ancora Venditti: il chiaro fallo intenzionale subito viene tramutato in un inspiegabile doppio antisportivo, che per il capitano gialloblù significa l’uscita anzitempo dal campo.

La nostra società si è gettata con entusiasmo in questa avvincente avventura, lavora quotidianamente per alimentare la passione di una città che, in questi mesi, ha riscoperto, attorno ai nostri colori, la gioia dell’appuntamento con la palla a spicchi. Crediamo così, senza falsa modestia, di dare il nostro fattivo contributo alla crescita dell’intero movimento cestistico regionale..ebbene, questo lavoro, questa passione meritano rispetto: oggi, dopo tante giornate “sfortunate” dal punto di vista arbitrale, abbiamo assistito ad una direzione di gara ai limiti della provocazione, della quale adesso chiediamo con forza conto agli organi competenti. Perché tutti devono essere consapevoli che la passione per questo sport passa dalla difesa della sua credibilità! Adesso, l’auspicio e la certezza è che i nostri ragazzi sappiano tramutare questa rabbia di stasera in una grande prestazione nel prossimo affascinate appuntamento: tra sette giorni è di nuovo derby contro la Victoria.

Ti Emme Basket Fermo – Sutor Montegranaro 68-70 (23-23; 45-38; 56-55)

Ti Emme Basket Fermo: Venditti 16, Poggi, Mezzabotta, Amelio 21, Ballo 6, Luciani 2, Antinori 8, Cappelletti 5, Ceregioli, Sabbatini, Tomassini 10. All. Marilungo, vice all. Valentini

Sutor Montegranaro: Cardinali 10, Cioppettini 1, Trillini, Bordignon 26, Poeta 13, Marota 6, Cingolani 4, Pagliaricci, Acquaroli 10. All. Ciarpella, vice all. Palmioli

Ufficio stampa Ti Emme Basket Fermo

 

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2602 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.