Serie D: il Basket Giovane Pesaro si arrende ad Urbania contro il Basket Durante

larry-bird-signature

Campionato regionale serie D girone B 9^ giornata di ritorno

Basket Durante Urbania – Basket Giovane Pesaro 64-54

Parziali: 18-12, 21-13, 11-14, 14-15.
Progressivi: 18-12, 39-25, 50-39, 64-54

Tabellini

Urbania:
Catani 2, Morelli 3, Tasselli 4, Gentilini ne, Ciacci, Diotallevi 4, Diana 10, Savelli 8, Altieri 22, Alvear 9, Milanovic ne, Covazzi 2. All. Marinucci

Pesaro:
Gaggia 18, Bonazzoli 6, Andreani 12, Miron, Lanci, Barilari, Ippoliti, Ceccarelli 2, Santinelli 7, Di Luca 9, Ghiselli ne, Sgherri ne. All. Donati vice Santinelli

Arbitri: Palmieri e Caforio

URBANIA, sconfitta pesante e senza attenuanti per il BASKET GIOVANE PESARO che non entra mai in partita e non oppone la giusta resistenza ad un volitivo e coriaceo Basket Durante. La partita è condotta da inizio a fine sempre dai padroni di casa di coach Marinucci ma il BG visto stasera non è il vero BG. I ragazzi di coach Donati non sono stati in grado di mettere sul campo la giusta carica agonistica e le pessime, se non disastrose, percentuali di tiro hanno fatto il resto. Qualche cifra per rendersene conto: 3/20 da 3 (15%), 12/46 da 2 (26%), unica flebile positività un 73% dalla lunetta con un 19/26. Con risultanze del genere le speranze di vittoria su un campo caldo come quello di Urbania sono pari a zero. Uniche note individuali da segnalare i 18 punti di Gaggia, seppur con percentuali insufficienti, e i 16 rimbalzi di Giovi Di Luca. Se si vuole vedere il bicchiere mezzo pieno ci si può attaccare al doppio confronto rimasto appannaggio dei pesaresi che vantavano un +17 dell’andata. Complimenti all’Urbania e punti a capo per il BG che ora dovrà assolutamente portare a casa il prossimo incontro casalingo di venerdì prossimo, ospite l’ostico Basket Fano. Vittoria necessaria per confermare la posizione di classifica fra le top four.

Fabio Lanci
Ufficio stampa
BASKET GIOVANE PESARO

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2598 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.