Serie D: la Futura Osimo vince ad Ascoli ed aspetta il Castelfidardo

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on Pinterest

La Vivere Verde Futura Osimo sbanca Ascoli e vola in semifinale playoff dove affronterà Castelfidardo. Quella di giovedì sera è stata una partita dura e spigolosa con Ascoli che allunga per due volte di dieci punti ma viene rimontata con grinta e voglia di chiudere la serie dagli osimani.
Ottima la prova di Ausili, in un periodo in cui il tiro da tre non va a bersaglio, dare la palla sotto è la soluzione di molti problemi e di sostanza quella di Carancini, al rientro dopo le due gare in cui non era presente per motivi personali.
Il derby per accedere alla finalissima con in palio un posto nella nuova C Silver regionale non è solo una sfida tra due realtà cestistiche che distano 7 km, ci sono anche sfide nelle sfide. Sarà infatti il derby delle rivalità – naturalmente solo sportive – familiari: la prima quella tra i fratelli Graciotti, Yari e Riccardo in maglia Futura contro Elia che milita da tempo nel rooster castellano e quella tra coach Carletti e il nipote Lorenzo, di certo meno sentita a causa dell’infortunio di quest’ultimo occorso nell’ultima sfida giocata contro l’Or.Sal (da parte nostra gli auguri di una pronta guarigione). Inoltre molti dei protagonisti hanno militato insieme per anni nelle giovanili della Robur Osimo e si conoscono fin troppo bene: impossibile quindi pensare che sia una serie come le altre e che non si giochi al 110%.
Appuntamento per Gara 1 Sabato 29 aprile ore 20:45 alla palestra della scuola Fornaci di Castelfidardo.

Ascoli: Galieni 7, Belardinelli, Pacelli, Spencer 9; Mattei 3, Tse 14, Cavoletti 5, Hafiz 2, Camacho 18 Magheri, Cataldi

Osimo: Ausili 23, Belli 0, Di Maggio 7, Franchini, Graciotti R 11, Carancini 13, Graciotti Y 5, Monticelli 4, Quondamatteo, Vignoni.

Finale: 58-63
Parziali: 19-14;15-22;17-15;7-12

Ufficio stampa Futura Osimo

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on Pinterest
About Emanuele Muzi 784 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.