Serie D: l’ABM Macerata è pronta per la trasferta di sabato sera a Morrovalle

FOCHI MORROVALLE- ABM il prewiew
Seconda di campionato con già tanta carne al fuoco per l’ABM; l’entusiasmo ottenuto dalla prima convincente vittoria casalinga contro il Basket Fermo sarà certamente messo a dura prova dall’insidiosissima trasferta sul nuovo campo dei Fochi, trasferitosi quest’anno da Tolentino a Morrovalle.
Capitan Cannas & co. saranno chiamati ad una prima controprova dopo le sensazione positive arrivate pochi giorni fa per continuare a capire il valore del gruppo rispetto ad una compagine molto forte.
La squadra della famiglia Mazzoleni,infatti, si può considerare a buon diritto tra le più attrezzate del girone vista la notevole qualità del roster affidato a coach Santecchia, il quale, pur avendo perso qualche importante tassello dello scorso anno, si è visto recapitare un reparto lunghi clamoroso, Modou Thiam, Cingolani ed Alessandrini, e rinforzi importanti anche sugli esterni grazie agli arrivi di Vignati e Ciferri. Un po’ di ulteriore pepe alla sfida verrà anche dal recente scontro nella mini partita del torneo Toti-Barone vinto dai maceratesi al fotofinish ed anche dai numerosi ex in campo a vario titolo.
Per coach Luciani le difficoltà si prospettano notevoli, l’inferiorità netta sotto le plance, un campo piccolo e quindi maggiormente adatto a squadre più fisiche, un’avversaria certamente più completa in tutti i ruoli rispetto a Fermo ma se c’è una cosa che abbiamo visto in questi ultimi anni dei biancorossi è che di fronte a grandi difficoltà spessissimo si superano offrendo prove clamorose per intensità e concentrazione. Per scoprire se sarà così anche questa volta non resta che venire a Morrovalle sabato sera, alle 21,30, lo spettacolo non mancherà.
Ufficio stampa Abm Macerata

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2080 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.