Serie D: l’Abm Macerata sfiora l’impresa a Tolentino

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on Pinterest

L’ABM SFIORA L’IMPRESA
Quel primo quarto resterà a lungo nella mente di coach Luciani, quel parziale di 19-7 nei primi dieci minuti saranno quelli che indirizzeranno la partita consentendo a Tolentino di portare a casa una vittoria sul filo di lana e rimandando i maceratesi a centro classifica, a soli quattro punti dalla prima posizione ma anche alla stessa distanza dalla penultima a dimostrazione dell’estremo equilibrio vigente in questo girone.
Una partita intensa sin dalle prima battute, magari non bellissima ma ricca di spunti anche in virtù degli innumerevoli ex in campo,sei più il vice allenatore Palmioli in casa tolentinate, e si sa che in questi casi perdere dà ancora più fastidio. Purtroppo la partenza al rallentatore condiziona i biancorossi che dopo alcuni minuti in equilibrio commettono lo stesso errore di sempre cercando, appena la forbice del punteggio si allunga un poco, di risolvere individualmente e non di squadra ogni problema, col risultato, anche qua già visto molte volte, di peggiorare ulteriormente parziale e situazione.Qui si innescano anche alcune colpe di Tolentino che non chiude la partita gigioneggiando un po’ troppo e permettendo al solito indomito carattere dei maceratesi di restare in partita grazie ad alcune iniziative di capitan Cannas, così il secondo e terzo periodo si chiudono in sostanziale parità lasciando uno spiraglio aperto. Spiraglio colto dai ragazzi di coach Luciani negli ultimi minuti quando, complice un calo fisico dei padroni di casa che hanno forse peccato nella gestione dei cambi, riescono a riavvicinarsi con la consueta gagliarda difesa e i canestri di Panaro e Tiberi; è proprio quest’ultimo che ha la possibilità allo scadere di schiaffeggiare la palla del pareggio dopo il tiro libero sbagliato appositamente da Centioni sul meno due ma poi la palla finisce nelle manone di Nardi che subisce fallo e segna i liberi del più quattro a tempo scaduto.Due le considerazioni che si possono fare dopo questa partita, la prima è che una sconfitta a Tolentino ci può abbondantemente stare visto il roster dei padroni di casa, anche se non si è vista nel complesso una distanza tra le due compagini, la seconda è che questo gruppo dimostra da tempo di essere fenomenale in situazioni di spalle al muro compiendo rimonte epocali e qualche volta vincendo sfide proibitive ma non ha ancora dimostrato quella compattezza e quella regolarità che distingue appunto le grandi squadre dalle altre. Prossimo appuntamento sabato prossimo al palavirtus ospite Montemarciano.

Basket Tolentino – Basket Maceratese 62-58

Tolentino: Ercoli ne, Cardinali 20, Nardi 14, Santinelli 6, Severini 12, Francesconi 1, Giuliani 4, Passarini ne, Acquaroli 3, De Marco, Reggio 2, Parrucci ne. All. Cervellini

Macerata: Cappelloni ne, Sebastianelli, Cannas 12, Zamponi 8, Centioni 2, Tiberi 13, Core 6, Foresi, Kaspersky 3, Piergiacomi ne, Gonzales 2, Panaro 12. All. Luciani

Ufficio stampa Abm Macerata

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on Pinterest
About Emanuele Muzi 1357 Articles

Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.