Serie D: il Marotta cede a San Benedetto dopo un incontro molto combattuto

Gara 1 al BK Club San Benedetto. Partita appassionante ed avvincente fino all’ultimo, solo nei secondi finali il Marotta Basket si deve arrendere ai padroni di casa che con questo primo successo al meglio dei cinque incontri rispettano il vantaggio del fattore campo. Vittoria meritata per i sambenedettini, ma ancora una volta, come spesso in campionato, la squadra di presidente Venturi deve fare i conti con errori banali ed ingenuità di troppo che pure in questo caso gli sono costati il successo. Il Marotta Basket infatti, dopo aver rincorso sempre da vicino l’avversario, a circa metà del terzo quarto mette la freccia e diventa padrone del match. Pur tuttavia senza mai raggiungere un vantaggio consistente, inerzia a favore, la squadra di coach Rinolfi comunque sembra dare l’impressione, anche se a fatica, di contenere i locali e di arrivare alla sirena finale con la testa avanti. Quanto di buono mostrato negli ultimi 16 minuti viene però vanificato nei secondi finali di gara che nel frattempo, dopo un’impennata d’orgoglio dei padroni di casa, si stava giocando punto a punto. Senza scendere nei particolari (vergognosamente incommentabili per chi vive e ama questo sport) e per usare puramente a titolo gratuito un eufemismo, il Marotta Basket paga, diciamo così, lo scotto dell’inesperienza non riuscendo a mantenere il sangue freddo ed i nervi saldi proprio nel momento in cui ve ne era più bisogno al contrario del BK Club San Benedetto che invece ne fa di necessità virtù e per il quale motivo alla fine ha di che giustamente festeggiare.
Per una volta riusciremo ad apprezzare per intero dottor Jekyll senza che mister Hyde ne faccia tristemente comparsa?
Gara 2 al “Tre Ragazzi” giovedì 6 aprile ore 21:30.

BK Club San Benedetto – Marotta Basket 86-82
(parziali: 21-17, 24-22, 17-23, 24-20)

BK Club San Benedetto: Alfonsi 2, Roncarolo 15, Falcioni, Quercia 24, Coccia 5, Ricci 9, Di Silvestro 10, Centonza 9, Antonini 10, De Luca n.e., De Angelis 2, Lucidi n.e.. All. Romano

Marotta Basket: Tagnani 9, Nicolini 14, Serrani 2, Paolini, Diamantini 7, Battistelli 1, Castrignano 8, Ridolfi 21, Candelaresi n.e., Marinelli, Sciarrini 6, Pasquinelli 14. All. Rinolfi

Ufficio Stampa Marotta Basket

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Emanuele Muzi 2517 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.