Serie D: il racconto dello storico debutto del Basket Durante Urbania

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on Pinterest

La prima storica partita in serie D del Basket Durante, si gioca al Palasport di Acqualagna, contro quella che sembra essere una delle compagini più forti del campionato.
Diotallevi deve rinunciare a Gentilini e Catani A, fermi ai box, e parte con Santi, Cucchiarini, Diotallevi, Cleri e Capra. Il primo punto della stagione è segnato da Santi, ma subito l’acqualagna sfrutta il fallo antisportivo fischiato a Capra dopo 90 secondi per segnare due liberi e una bomba che la porta sul 7 a 1. Inizia qui il lungo inseguimento dei ragazzi durantini, Santi e Diotallevi segnano, e la difesa ben organizzata limita i canestri dell’acqualagna. A fine primo quarto sarà 14 a 9 Acqualagna, con 7 punti che nascono dai due antisportivi fischiati ai ragazzi di Diotallevi. Nel Secondo quarto la compagine di Coach Renzi però dimostra la propria forza. Con un accelerata di 3 minuti Beligni e Muffa martellano il canestro durantino, portando la propria squadra a toccare il +20. Nel time out Diotallevi riorganizza i suoi, chiede calma e serenità. Cleri e Cucchiarini rispondono al proprio coach, e passo dopo passo la BDU chiude il secondo quarto riavvicinandosi sul 36 a 23. Dagli spogliatoi esce una BDU ancora guerrigliera, pronta a vendere cara la pelle, mattone dopo mattone arriva a -5 con palla in mano, sbaglia il tiro e in un contatto a rimbalzo viene fischiato il terzo antisportivo ai danni di Tasselli, che permette all’acqualagna di riallungare e chiudere il terzo quarto a +10. Quarto quarto di amministrazione per Puleo e compagni contro un Basket Durante che ci prova ma che forse accusa anche l’intensità dei minuti precedenti. Da segnalare solo il tecnico a Tasselli a 1 minuto che costa al giovane biancorosso l’allontanamento dal campo. Finisce 59 a 42 per la Pallacanestro Acqualagna che conferma di essere una grande squadra. Basket Durante che esce però a testa alta, con un risultato bugiardo sulle spalle, ma che ha fatto vedere buone cose, soprattutto cuore e grinta. Ora testa al derby per i ragazzi del patron Papi, che dovranno allenarsi duramente per farsi trovare pronti.

Acqualagna: Barattini 1, Mancinelli 7, Lelli 2, Gaudenzi ne, Toccaceli 2, Donnini 11, Puleo 11, Battistelli 1, Beligni 9, Muffa 15. All. Renzi

Urbania: Cleri 7, Morelli 2, Catani E. ne, Tasselli 4, Diotallevi I. 11, Scardacchi 2, Catani L. 3, Cucchiarini 4, Capra 2, Santi 7. All. Diotallevi C.

Arbitri: Santini e Talotta

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on Pinterest
About Emanuele Muzi 1061 Articles
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.