Serie D: Un’ottima Pallacanestro Pedaso si impone sul Basket Maceratese

pallacanestro-pedaso

Pallacanestro Pedaso – Bk Maceratese 79-67

PALL. PEDASO: Del Buono 22, Stampatori 7, Ciccorelli 8, Nanni 5, Manfrini 13, Di Silvestro 6, Giulietti 10, Moriconi, Albertazzi 8, Menghini.
All. Ionni M.
BK MACERATESE: Tiberi 3, Cannas 3, Zamponi 4, Centioni 1, Cardinali 17, Core 3, Nardi 11, Illuminati ne, Santinelli 10, Soricetti 15, Piergiacomi ne, Tomassini.
All. Palmioli.

Con un ottimo ultimo quarto la Pallacanestro Pedaso batte tra le mura amiche il Basket Maceratese nel big match della settima giornata del girone di ritorno, cancella l’opaca prova fornita contro il Basket Fermo e conferma la quarta posizione in classifica.
Partenza un pò contratta dei nostri che sono costretti a rincorrere per gran parte della partita, un ottimo Cardinali coadiuvato sotto le plance da un Nardi incontenibile mantenevano avanti nel punteggio la compagine Maceratese.
I nostri seppur con qualche difficoltà riuscivano però a non perdere il contatto con la squadra avversaria, coach Ionni registrava la difesa e ordinava una maggiore pressione che alla fine si è dimostrata l’arma vincente, con un parziale di 23 a 8 nell’ultimo quarto i nostri ribaltavano la situazione e grazie anche alla precisione nei tiri liberi finali chiudevano in bellezza con il punteggio di 79-67.
Un successo più che meritato per i ragazzi di coach Ionni (ancora privi dell’apporto di Venditti) che contro una delle forze del campionato hanno dimostrato che con grinta e difendendo di squadra, di non essere secondi a nessuno.
Ora l’obiettivo è mantenere sempre questo livello di attenzione e di concentrazione difensiva per i prossimi incontri a partire dall’insidiosissima trasferta di sabato prossimo a Fabriano alle 18.30 contro i Brown Sugar.

Ufficio Stampa PALLACANESTRO PEDASO ASD.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

A riguardo Emanuele Muzi 2602 articoli
Ha militato in quasi tutte le società cestistiche tra Ancona e Chiaravalle, sospendendo la pallacanestro giocata nel 2011 dopo due buone stagioni al P73 ma rimanendo fortemente ancorato al gusto per il basket raccontato.