Serie D: Il video della gomitata di Pagliari ai danni di Roncarolo

sambenedettese-basket-header

Riceviamo e pubblichiamo dalla Sambenedettese Basket sui fatti accaduti durante Sambenedettese-Victoria Fermo (leggi qui la cronaca completa dell’incontro):

logo-sambenedettese-basketNon rientra nel nostro stile rispondere a certe polemiche davvero sterili ma visto che suddetto video è stato “invocato” dalla dirigenza fermana non abbiamo problemi a pubblicarlo visto che non abbiamo nulla da nascondere.

Alcune piccole precisazioni sono doverose: come segnapunti (refertista) è stato per errore designato il signor Capancioni Filippo di Fermo, che come è evidente era impossibilitato a svolgere tale funzione. E’ stata lasciata alla società ospite la scelta del sostituto (si sarebbe potuto fare in modo diverso, ma sicuramente non abbiamo refertisti professionisti di scorta tra i nostri dirigenti), pensavamo che ciò venisse visto in maniera positiva dalla società ospite, ma evidentemente ogni scusa sembra buona per polemiche inutili.

Ci sembra fuori luogo anche rimarcare il malfunzionamento del cronometro, non lo nascondiamo di certo e non è la prima volta che succede. Ringraziamo l’Assessore sig. Tassotti presente alla partita che si è immediatamente attivato per risolvere il problema una volta per tutte in tempi brevi.

Quanto al fatto incriminato della gomitata di Pagliari ai danni del nostro giocatore, le immagini parlano chiaro. Il giocatore canarino a palla lontana e partendo a rimbalzo da posizione opposta guarda il nostro lungo e gli assesta una gomitata indecente al collo. Minimizzare l’accaduto è sbagliato e diseducativo nei confronti dei tanti giovani che invitiamo a palazzo col fine di farli innamorare di questo meraviglioso gioco, dicendo che a differenza di altri sport qui regna sovrana la correttezza e il fair-play. Non stiamo a sindacare sull’espulsione di Roncarolo, sicuramente gli arbitri, forse coperti, non hanno visto la gomitata volontaria che, se assestata qualche centimetro più in là avrebbe potuto cagionare seri danni al nostro giocatore. Certamente il nostro giocatore incredulo per quanto avvenuto (esiste ancora chi crede ingenuamente nella lealtà e correttezza nello sport come nella vita) ha sbagliato nel continuare a cercare di farsi spiegare da avversari e arbitro come sia potuto accadere tutto ciò, ma sicuramente non ha avuto un “comportamento minaccioso, intimidatorio e/o violento anche se a livello di tentativo” nei confronti di un avversario, né in questa partita, né mai.

Alleghiamo il link al video a riprova di tutto ciò, non intendiamo continuare polemiche inutili visto che siamo già proiettati ai prossimi impegni sportivi, ma tanto si doveva.

 

Ufficio Stampa Sambenedettese Basket

 

Altri articoli che ti potrebbero interessare

About Alessio Marinelli 1509 Articles
Fabbro cestistico di pluriennale esperienza, momentaneamente fermo per un crociato schiantato. Veste i colori del P73 Conero dal 2005 e si è posto l'obiettivo di portare il basket minor alla ribalta delle cronache sportive.